Docente titolare su una COE e contrazione nell’organico della scuola : per stabilire il docente in esubero è determinante la graduatoria interna

Anna – Sono stata trasferita 4 anni fa , su mia richiesta, su una cattedra orario esterna formata da una scuola di titolarità (con 8 ore ) e 2 altre  di completamento (con rispettivamente 8 ore e 2 ore ). La domanda che voglio sottoporle è la seguente : in caso di una ulteriore riduzione oraria nella scuola di titolarità (dove attualmente ho 8 ore ) dovrò fare la domanda di trasferimento pur avendo più punti nella graduatoria interna, rispetto ad altre colleghe? Infatti pare che a seguito di una diminuzione delle iscrizioni si perderà una classe.  Riguardo a ciò  ho letto alcune risposte nel forum e mi pare di aver capito di non avere chance. Avrò in tal caso una precedenza? Ringraziandola, la saluto   cordialmente.

Giovanna Onnis – Gentilissima Anna ,

in base alla normativa, come docente trasferita con domanda volontaria su una COE, sei tenuta a permanere nella COE finché nella scuola di titolarità non si costituisce una COI vacante, anche se hai un punteggio maggiore rispetto agli altri docenti titolari nella scuola per la stessa classe di concorso.

La tua situazione è, però, diversa, perché in caso di contrazione in organico, dovrà essere dichiarato soprannumerario il docente con punteggio inferiore nella graduatoria interna e non il docente titolare sulla COE.

Quindi, nella tua situazione, in caso di perdita di una classe e conseguentemente di una cattedra nell’organico della scuola, non sarai tu ad essere dichiarata soprannumeraria, ma l’insegnante con minor punteggio nella graduatoria e tu, il prossimo anno,  lavorerai sulla COI occupata quest’anno dalla collega che risulterà in esubero.

Per maggiori dettagli sull’argomento ti invito a leggere l’articolo di Orizzontescuola http://www.orizzontescuola.it/news/cattedra-orario-esterna-quali-regole-lattribuzione-trasferimento-coe-e-coe-ex-novo

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads