Punteggio aggiuntivo per chi, perdente posto, non richiede più di rientrare nell’ex scuola

Paola  – Sono un’insegnante di scuola secondaria di primo grado.  Avrei bisogno di un chiarimento in merito all’ attribuzione del punteggio aggiuntivo di 10 punti nella graduatoria interna d’istituto . Nel 2007 ho presentato domanda di trasferimento condizionata in quanto riconosciuta perdente posto. Arrivata nell’attuale scuola non ho più chiesto di rientrare nella precedente. Da allora nel calcolo della graduatoria interna mi sono stati tolti i 10 punti del punteggio aggiuntivo . È giusto ? Oppure da allora continuano a fare un  calcolo sbagliato.  Grazie mille

Paolo Pizzo – Gentilissima Paola,

la nota 5 ter della tabella allegata al CCNI è molto chiara nel disporre che:

Tale punteggio, una volta acquisito, si perde esclusivamente nel caso in cui si ottenga, a seguito di domanda volontaria in ambito provinciale, il trasferimento, il passaggio o l’assegnazione provvisoria.

Nei riguardi del personale docente ed educativo individuato soprannumerario e trasferito d’ufficio senza aver prodotto domanda o trasferito a domanda condizionata, non fa perdere il riconoscimento del punteggio aggiuntivo l’aver ottenuto nel corso del periodo di fruizione del diritto alla precedenza di cui ai punti II e IV dell’art. 7, comma 1 del CCNI, il rientro nella scuola o nel comune di precedente titolarità, il trasferimento per altre preferenze espresse nella domanda o l’assegnazione provvisoria.

Analogamente non perde il riconoscimento del punteggio aggiuntivo il docente trasferito d’ufficio o a domanda condizionata che nel periodo di cui sopra non chiede il rientro nella scuola di precedente titolarità.

Pertanto una volta ottenuto, il punteggio non può esserti tolto nel momento in cui non presenti domanda di rientro.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads