Titolarità DOS per chi è in assegnazione in altra provincia. I pareri degli ATP non sono unanimi

Carla  – Sono una docente in ruolo dall’anno 2014/2015 nella DOS di Teramo. Nel corrente anno scolastico sono in assegnazione provvisoria a Chieti. Posso/devo compilare la domanda per acquisire la titolarità nella scuola in cui ero in servizio lo scorso anno (Roseto-TE ) e posso, poi, chiedere trasferimento interprovinciale, nella fase di mobilità adatta, per cercare di rientrare a Chieti nella scuola di attuale servizio(Gonzaga) in AP?  I pareri degli USP non sono unanimi e il mio unico timore è quello di precludermi la possibilità di tornare a casa con una successiva domanda di mobilità. Certa di una  tua puntuale risposta, ti invio auguro di Serena Pasqua.

Paolo Pizzo – Gentilissima Carla,

il mio parere, e rimane tale, è che il docente può chiedere la conferma solo se attualmente è utilizzato nel corrente anno scolastico nella scuola ubicata nella provincia di “titolarità”. Dal momento che tu sei invece assegnata per quest’anno nella scuola di altra provincia dovrai, sempre a mio parere, produrre domanda di trasferimento nella fase A per ottenere la titolarità di sostegno. Ma su questo stiamo attendendo precisazioni ministeriali in quanto potrebbe essere anche possibile chiedere conferma sulla scuola di precedente utilizzo.

Molti colleghi ci segnalano infatti che gli ATP danno indicazioni non unanime al riguardo e chiederemo un chiarimento. Per ora il consiglio è di rivolgersi direttamente all’ATP di competenza.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads