Possibilità di produrre domanda provinciale e interprovinciale

Valentina – Buongiorno, sono un’insegnante di scuola secondaria di I° assunta nell’anno scolastico 2014/2015 tramite concorso in una provincia diversa da quella di residenza. Quest’anno ho la possibilità di fare domanda interprovinciale per tentare di rientrare nella mia provincia di residenza con la fase B della mobilità, quella interprovinciale. Tuttavia, visto che nessuno può assicurarmi il rientro, volevo chiedere se posso fare anche domanda nella fase A, quella provinciale, per cercare di migliorare la mia situazione e tentare di avvicinarmi almeno un po’ a casa mia. Ribadisco che la mia priorità è la domanda per la mobilità interprovinciale e quindi vorrei avere la sicurezza che una non esclude l’altra. Grazie mille.

Paolo Pizzo – Gentilissima Valentina,

ti confermo la possibilità di produrre domanda di trasferimento provinciale, prima fase (A) dell’art 6 del nuovo CCNI, poi, se vuoi, produrre in seconda fase (B) domanda di trasferimento interprovinciale.

A parità di esito positivo del movimento prevale il trasferimento interprovinciale. Per quest’ultimo ti ricordo che la titolarità su scuola è possibile solo nel primo ambito inserito nella domanda, mentre dal successivo la titolarità è solo su ambito.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads