Punteggio aggiuntivo di 10 punti: i docenti D.O.S. non possono usufruirne

Francesca  – Vorrei chiedervi se i 10 punti aggiuntivi una tantum previsti quest’anno spettano anche ai docenti DOS, che finora non rientravano nell’organico delle scuole ed ogni anno dovevano fare domanda di utilizzazione (cambiando le preferenze in virtù dei posti presumibilmente disponibili nei vari istituti). Vi ringrazio.

Giovanna Onnis – Gentilissima Francesca,

il punteggio aggiuntivo una tantum di 10 punti non è una novità della tabella di valutazione allegata al CCNI 2016/17, infatti questo punteggio è previsto da molti anni e la possibilità di maturararlo non esiste più.

In base alla normativa, infatti, era possibile usufruire di questo punteggio aggiuntivo solo in presenza di un preciso requisito, quello di non aver presentato domanda di mobilità per un triennio, compreso tra gli anni scolastici 2000/01 e 2007/08.

Il riferimento importante è, quindi, l’a.s. 2007/08 oltre il quale non si può più maturare il triennio necessario e, ovviamente, la titolarità del docente in una scuola dalla quale non chiede di trasferirsi per il suddetto triennio.

Potrai aver maggiori dettagli sull’argomento  leggendo articolo di OrizzonteScuola:

http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-e-punteggio-requisiti-valutare-bonus-10-punti-previsto-nella-tabella-valutazione-quando

Il docente D.O.S., quindi, non avendo mai avuto una scuola di titolarità, non ha mai potuto maturare questo punteggio e dal prossimo anno scolastico anche se avrà una titolarità non più nella Dotazione Organica Sostegno, quindi in provincia, ma su una sede specifica, non potrà maturarlo in quanto i termini per poterlo fare sono ormai ampiamente scaduti

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads