Trasferimento interprovinciale e assistenza al genitore

Maria  – Buon giorno, sono una docente neoimmessa in ruolo fase C nella provincia di Varese. Vorrei sapere se per poter usufruire della precedenza nella prossima procedura di mobilità devo obbligatoriamente avere la residenza anagrafica con mia mamma che è disabile e che risiede in altra regione, ma che di fatto accudisco io. Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Maria,

nei trasferimenti interprovinciali non è valida la precedenza per assistenza al genitore.

Il punto V dell’art 13 dispone chiaramente che “Nei trasferimenti interprovinciali è riconosciuta la precedenza ai soli genitori, anche adottivi, o a chi, individuato dall’autorità giudiziaria competente, esercita legale tutela e successivamente al coniuge del disabile in situazione di gravità, obbligati all’assistenza. Il figlio che assiste il genitore in situazione di gravità ha diritto ad usufruire della precedenza tra provincie diverse esclusivamente nelle operazioni di assegnazione provvisoria, fermo restando il diritto a presentare la domanda di mobilità.”

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads