I periodi di malattia non riducono le ferie

Mimma  – Sono una docente neo immessa in ruolo in Fase 0 da GaE. Sono in congedo per malattia, non ho fatto nessun giorno di servizio dall’avvio dell’anno scolastico in corso, a parte le prime riunioni iniziali, voglio sapere se ho diritto alle ferie( quanti giorni? )e ai permessi retribuiti e di che durata ;nel caso possa richiederli con quanto anticipo devono essere richiesti? Posso avere i trenta giorni previsti dal contratto? Grazie .Maestra Mimma.

Paolo Pizzo – Gentilissima Mimma,

Malattia

per il personale assunto a tempo indeterminato è prevista la conservazione del posto per un periodo di 18 mesi nel triennio (ai fini della maturazione del predetto periodo, si sommano, alle assenze dovute all’ultimo episodio morboso, le assenze per malattia verificatesi nel triennio precedente).

Durante tale periodo:

Dal 1° al 9° mese retribuzione fissa mensile al 100%.

Dal 10° al 12° mese retribuzione fissa mensile al 90%;

Dal 13° al 18° mese retribuzione fissa mensile al 50%.

Ferie

La durata delle ferie è di 32 giorni lavorativi comprensivi delle due giornate previste dall’art. 1, comma 1, lett. a), della legge 23 dicembre 1977, n. 937.

I dipendenti neo-assunti nella scuola hanno diritto a 30 giorni lavorativi di ferie comprensivi delle due giornate di cui sopra. Dopo 3 anni di servizio, a qualsiasi titolo prestato (compresi i periodi di servizio a tempo determinato), ai dipendenti spettano 32 giorni di ferie.

Ti segnalo che Il periodo di ferie non è riducibile per assenze per malattia o per assenze parzialmente retribuite, anche se tali assenze si siano protratte per l’intero anno scolastico.

Pertanto una volta considerato se ti spettano 30 o 32 gg di ferie (dipende se hai o meno già i 3 anni di servizio), le assenze per malattia non riducono il periodo di ferie spettante.

Posted on by nella categoria Assenze, Ferie
Versione stampabile
ads ads