Continuità nella scuola. Chiarimenti per la segreteria

Scuola – Un docente di ruolo nella scuola secondaria di I grado trasferito in quanto soprannumerario nell’A.S. 2005/06  nella scuola X  chiede per 2 anni consecutivi il rientro nella scuola “ Y” di precedente titolarità.  Dal 2007/08 a tutt’oggi rimane nella scuola “X “ senza più chiedere il rientro nella scuola  Y. Il punteggio per il servizio di ruolo continuativo nella scuola di titolarità da quale anno può farlo valere?  2005/06 o 2007/08?

Paolo Pizzo – Gentilissima scuola,

La continuità viene mantenuta dal docente soprannumerario che ogni anno, per 8 anni, chiede il rientro nel’ex scuola di titolarità. Nel momento però in cui passa l’ottennio o comunque il docente da un certo anno in poi non richiede più di rientrare, il punteggio relativo alla continuità del servizio è riferito esclusivamente agli anni di servizio maturati nella scuola o istituto di attuale titolarità.

Pertanto nel caso di cui al quesito il punteggio di continuità si conterà comunque dal 2005/06 perché è quello l’anno in cui il docente è arrivato nell’attuale scuola assegnando 2 pp. per i primi 5 anni e 3 per gli anni successivi escludendo quello in corso.

Non bisogna invece considerare eventuale continuità maturata nell’ex scuola di titolarità ovvero negli anni precedenti al 2005/06.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads