Trasferimento in un ambito territoriale richiesto: possibile solo in presenza di cattedre vacanti nell’organico delle scuole dell’ambito

Anna – Sono un’insegnante di scuola primaria di ruolo dal 2005 e titolare nella provincia di Roma. Vorrei inoltrare domanda di mobilità interprovinciale e inserirò più di un ambito. Il trasferimento dal secondo ambito in poi è sicuro o è sempre subordinato alla disponibilità di posti? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Anna,

la certezza del trasferimento si può avere solo in seguito alla pubblicazione dei movimenti.

E’ quasi impossibile avere una sicurezza a priori in quanto sarebbe necessario conoscere oltre che l’organico delle scuole o ambiti richiesti anche il numero dei docenti che hanno espresso le stesse preferenze e il loro punteggio.

Affinché una  domanda di mobilità possa essere soddisfatta è necessario che vi sia disponibilità di cattedre vacanti all’interno delle preferenze espresse .

Per essere trasferita in uno degli ambiti richiesti è, quindi, indispensabile la disponibilità di cattedre (almeno una se sei l’unica docente a chiedere l’ambito o comunque la docente con maggior punteggio) nell’organico dell’autonomia fra tutte le scuole facenti parte dell’ambito

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads