Domanda mobilità e punteggio: l’anno in corso non si valuta

C.A. – Sto curando la domanda di trasferimento di mia moglie, immessa in ruolo in fase A il 1° settembre 2015 da GAE, con presa di servizio immediata. Vorrei sapere se alla sezione D (Anzianità di servizio), al numero 1 (numero complessivo di anni di servizio effettivamente prestato dopo la decorrenza giuridica della nomina in ruolo nel ruolo di appartenenza) si può inserire il periodo di servizio dell’anno di prova. Altrimenti, quel periodo dove va inserito atteso che i 180 giorni sono stati effettuati? Grazie!

Giovanna Onnis – Gentilissimo C.A.,

la risposta alla tua domanda è negativa.

Nella domanda di trasferimento, infatti, l’anno in corso non si valuta anche se, come dici, sono stati effettuati i 180 giorni di servizio che serviranno a tua moglie per il superamento dell’anno di prova.

Ti informo che questa regola è valida per tutti i docenti, non solo per i neo-immessi.

Nella  mobilità territoriale e professionale, infatti, l’anno in corso al momento di presentazione della domanda non si è mai potuto  valutare. Potrà essere valutato per la mobilità annuale (utilizzazioni e AP) e il prossimo anno scolastico per eventuale trasferimento.

Per il corrente anno scolastico, quindi,  non dovrai indicare niente nella casella 1 poiché tua moglie non ha ancora completato il 1° anno di ruolo

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads