Punteggio di continuità: si perde con l’AP, tranne per il docente soprannumerario che presenta domanda condizionata nell’ottennio

Lino  – La mia domanda riguarda il punteggio di continuità. Da sempre l’utilizzazione non la interrompe mentre l’assegnazione provvisoria si. Ma leggendo il CCNL art. 13 c. 1 parte II capoverso 6, qualche dubbio mi è sorto. Cosa ne pensate?

Giovanna Onnis  –  Gentilissimo Lino,

come chiarisce la normativa da te citata e come ribadito anche da OrizzonteScuola  in questo articolo http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-2016-punteggio-continuit-servizio-come-e-quando-si-valuta-differenze-mobilit-e-graduato ,  l’assegnazione provvisoria fa perdere il punteggio di continuità tranne il caso di docente soprannumerario trasferito d’ufficio o a domanda condizionata, che ottiene l’assegnazione provvisoria, e che richiede, in ciascun anno dell’ottennio, il rientro nella scuola di precedente titolarità.

Non c’è niente di nuovo rispetto a quanto stabilito negli anni scorsi, sull’argomento la normativa è rimasta invariata

Posted on by nella categoria Varie, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads