Punteggio ricongiungimento al coniuge: spetta nel comune di residenza o in quello viciniore

Luigi – Scrivo riguardo l’attribuzione del punteggio per il ricongiungimento al coniuge nelle graduatorie interne dei docenti. Esempio: un docente insegna in un comune ma ha la residenza in altro comune dove non è presente una scuola dove può insegnare la materia del ruolo di appartenenza, ha diritto al punteggio per il ricongiungimento al coniuge? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Luigi,

ritengo doveroso  chiarire prioritariamente che per l’attribuzione del punteggio di ricongiungimento non influisce il comune di residenza del docente, ma ciò che conta e il comune di residenza del coniuge

Nella graduatoria interna il punteggio per il ricongiungimento al coniuge spetta se la scuola di titolarità è ubicata nel comune di residenza del coniuge.

Se in questo comune non vi sono scuole richiedibili, cioè che non comprendono l’insegnamento del richiedente, il punteggio viene attribuito per tutte le scuole del comune più vicino (comune viciniore secondo le tabelle di viciniorietà).

Quindi se la scuola di titolarità del docente di cui parli, risulta essere ubicata nel comune viciniore il docente ha diritto ai 6 punti per ricongiungimento al coniuge nella graduatoria interna di istituto

 

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads