Docente D.O.S. e trasferimento interprovinciale: è consigliabile presentare anche domanda provinciale

Fulvio  – Per i docenti di sostegno assunti entro a.s. 2014/2015 è obbligatorio aver fatto richiesta di una sede definitiva (con la domanda volontaria di conferma della attuale sede di servizio Oppure con la domanda di mobilità Provinciale) prima di procedere alla domanda di mobilità Interprovinciale? La ringrazio molto.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Fulvio,

non sei obbligato a chiedere conferma  per avere la titolarità nella scuola di attuale utilizzazione e non sei obbligato neanche a presentare domanda di trasferimento provinciale, ma è consigliabile presentare almeno quest’ultima.

Chiedendo, infatti, solo trasferimento interprovinciale non puoi avere la garanzia di ottenere il movimento richiesto e se non lo otterrai, non avendo presentato domanda provinciale, ti sarà attribuita d’ufficio una scuola di titolarità nella provincia in cui sei titolare.

Presentare, quindi, anche domanda provinciale ti potrebbe tutelare da un eventuale trasferimento d’ufficio e, in ogni caso, se sarai soddisfatto nella tua domanda interprovinciale questo movimento avrà la prevalenza e annullerà il trasferimento provinciale già disposto.

Posted on by nella categoria Mobilità, Sostegno
Versione stampabile
ads ads