Trasferimenti intercomunali e assistenza al disabile

Scuola – Gentilissimi, vorrei porvi il seguente quesito: 1) Una docente residente nel Comune di Pozzuoli e titolare in una scuola sempre del Comune di Pozzuoli sulla materia vuole presentare domanda di trasferimento per il sostegno mettendo come preferenze sia la stessa scuola di titolarità che altre scuole dello stesso Comune di Pozzuoli. In questo caso (Comune di titolarità = Comune richiesto per trasferimento = comune di propria residenza = comune di residenza della madre disabile) la docente può usufruire della precedenza di cui all’art. 13 comma 1 punto V per l’assistenza alla madre disabile (e vedova) ai sensi della L. 104/92art. 5 e 7 dal momento che anche la madre, come lei, risiede nel Comune di Pozzuoli?

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

il docente che si trasferisce da posto comune a sostegno (o viceversa) sarà considerato nei movimenti di II fase ovvero trasferimenti fra comuni diversi anche se dovesse chiedere scuole dello stesso comune di attuale titolarità Pertanto, la precedenza per assistenza al disabile 104/92 verrà riconosciuta.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads