Domanda di trasferimento: si invia alla scuola di servizio che potrà inviarla all’USP solo dopo il 23 aprile

Rossella  – Sono una docente neo assunta e ho inviato la domanda di mobilità per l’assegnazione definitiva della sede in data 11/04/2016. Attualmente, consultando su istanze online la sezione workflow, la domanda risulta ancora al primo step, cioè inviata alla scuola di servizio. Mi chiedo entro quando la scuola la deve inoltrare all’USP: prima o dopo il 23 aprile? Mi sembra strano che sia ancora ferma al primo stadio. Grazie per la consulenza.

Giovanna Onnis – Gentilissima Rossella,

non hai motivo per preoccuparti, la tua domanda risulta regolarmente inviata alla scuola di servizio e non potrà passare alla fase successiva del percorso pentagonale di workflow prima della scadenza dei termini per la sua presentazione.

Come ha chiarito OrizzonteScuola, la domanda dovrà seguire un preciso iter caratterizzato da 5 fasi e potrà trovarsi nella seconda fase (inviata all’USP) solo dopo il 23 aprile.

Fino al 23 aprile, infatti, tu potresti decidere di apportare modifiche o aggiornamenti alla domanda già inviata e questo potrai farlo solo annullando l’invio effettuato per intervenire nella domanda con gli aggiornamenti o modifiche che ritieni opportune e procedere con un nuovo invio. Per questo motivo la scuola non potrà inviare la tua domanda all’USP prima del 23 aprile

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads