Graduatoria interna e punteggio di continuità nel comune : il servizio deve essere prestato nella classe di concorso di titolarità

Luigi  – Ringrazio in anticipo per la risposta. Sono un docente di ruolo della classe di concorso A051 in un liceo scientifico dal 2001, ho insegnato dal 1999 al 2001 in un istituto tecnico dello stesso comune in cui ha sede il liceo dove attualmente insegno e dal 92 al 99 in una scuola media sempre dello stesso comune, preciso che il servizio di cui parlo è servizio di ruolo, mi chiedo se ho diritto al punteggio aggiuntivo di un punto per ogni anno di servizio prestato nello stesso comune: sommando i 7 anni alle medie e i 2 all’istituto tecnico sarebbero 9. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Luigi,

nella graduatoria interna è possibile valutare la continuità nella scuola di titolarità e anche la continuità nel comune di titolarità.

http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-2016-punteggio-continuit-servizio-come-e-quando-si-valuta-differenze-mobilit-e-graduato

Questa possibilità è esplicitamente indicata nella nota 5bis della tabella di valutazione allegata al CCNI 2016/17, dove si chiarisce che i due punteggi non sono cumulativi per lo stesso anno scolastico.

Per poter valutare il punteggio di continuità è, però, necessario tener conto dei requisiti necessari, cioè aver prestato il servizio nella stessa tipologia di posto (comune o sostegno) e nella stessa classe di concorso di attuale titolarità.

Quindi per la continuità nel comune di attuale titolarità non potrai conteggiare gli anni di servizio come titolare nella secondaria di I grado (7 anni), ma solo i 2 anni come titolare nell’IT, in quanto sei titolare nella secondaria II grado.

A questi 2 anni nel comune, che corrispondono a 2 punti, potrai sommare tutta la continuità maturata dall’a.s. 2001/02 nel Liceo dove sei ancora titolare

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads