Malattia bambino. Il medico che rilascia il certificato può non essere un pediatra? Chiarimenti per la scuola

Scuola – Gentile Redazione, la presente per porVi un quesito: una docente deve assentarsi una volta alla settimana per sottoporre la figlia (8 mesi) alle cure di un fisioterapista presso l’Ospedale. Si chiede se l’assenza per malattia del figlio possa essere giustificata dalla certificazione rilasciata dalla struttura ospedaliera o deve essere necessariamente rilasciata dal Pediatra.  In attesa di cortese riscontro, si porgono cordiali saluti. Segreteria Amministrativa.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

si premette che per fruire del permesso di cui al quesito la docente deve presentare:

Il certificato di malattia del bambino rilasciato da un medico specialistica del SSN o con esso convenzionato;

L’autocertificazione attestante l’età del bambino, la paternità, la maternità o la condizione di “unico genitore” (se non già in possesso della scuola);

La dichiarazione sostitutiva (ai sensi dell’art. 47 del DPR n.445/2000) che l’altro genitore non fruisce contemporaneamente dello stesso congedo per lo stesso figlio.

Giova precisare che nell’art. 47 del D. Lgs. 151/2001 non compare la parola “pediatra”, ma è indicato che la certificazione dev’essere rilasciata da un medico specialista del servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato.

Fermo restando che il certificato dev’essere quindi rilasciato da un medico specialista, e il pediatra non  è  il  solo  medico  specialista  del  servizio  sanitario  nazionale,  si  ritiene che il certificato, perché abbia validità, non dev’essere obbligatoriamente rilasciato dal pediatra.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads