Personale ATA e graduatoria interna. Com’è considerato il personale trasferito a domanda condizionata?

Scuola – Un’Assistente Amm.va  di ruolo  che nell’anno scolastico 2014/15 è stata dichiarata perdente posto e trasferita nell’anno scolastico 2015/16 in altra scuola a domanda condizionata, quest’anno presenta regolare domanda per rientrare nella scuola di ex titolarità, pertanto ha diritto ad entrare nella graduatoria interna nell’attuale  scuola di servizio secondo il suo punteggio o va inserita sempre in coda alla graduatoria come i trasferiti a domanda volontaria nell’A.S. in corso? In caso di contrazione dell’Organico quindi, sarà l’interessata la perdente posto o si valuta in base al punteggio? Grazie per l’attenzione .

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

l’art 52 del CCNI 2016 dispone che il personale ata va così graduato:

  • personale entrato a far parte dell’organico dell’istituto con decorrenza dal precedente primo settembre per mobilità a domanda volontaria;
  • personale entrato a far parte dell’organico dell’istituto, dagli anni scolastici precedenti quello di cui al punto sopra, ovvero dal precedente primo settembre per mobilità d’ufficio o a domanda condizionata, ancorché soddisfatti in una delle preferenze espresse.

Pertanto è chiaro che il personale perdente posto dello scorso anno, arrivato l’1/9/2015 per domanda condizionata o d’ufficio, deve essere graduato insieme al personale già titolare degli anni precedenti.

In caso quindi di contrazione di organico i primi ad essere individuati perdenti posto saranno coloro i quali sono arrivati l’1/9 a domanda volontaria.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads