Rientro dopo il 30 aprile e classe terminale

Marisa – Buonasera,  Vi scrivo conoscendo le leggi che regolano il rientro in classe dopo il 30 aprile del docente  titolare. Avrei però due dubbi: 1. La classe 5 della scuola primaria per me è classe “terminale”, per la segreteria della scuola presso la quale lavoro NO. Chi ha ragione? 2. Se il docente titolare lavora su 2 istituti ( per completamento orario) differenti, e in un istituto è rientrato in servizio per un giorno, mentre nell’altro non è mai rientrato; interrompe l’assenza per entrambe le scuole?  Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Marisa,

non so a quale norma si appelli la segreteria. Per “classe terminale” non può che intendersi ogni classe per cui si “termina” una ciclo. Pertanto, la classe V primaria è una classe terminale anche se non vengono più svolti gli esami per l’accesso alla I media.

Ricordo come l’art 37 del CCNL non faccia alcuna differenza o precisazione in merito.

Per il secondo quesito si specifica che la continuità didattica è riferita alla classe e all’istituto in cui si svolge servizio, le due supplenze sono quindi da intendersi separate: in una il docente ha quindi interrotto la continuità didattica; nell’altra invece no.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads