Valutazione concorso per il personale ATA. Chiarimenti per il Dirigente

Dirigente Scolastico   – Gent.ma redazione, avrei un quesito da proporVi: un collaboratore scolastico che ha superato la prova selettiva prevista dall’art.1 comma 2 sequenza contrattuale 25/7/2008, ha diritto ad usufruire dei 12 punti previsti nella graduatoria interna d’istituto. n.b. la prova e’ stata superata solo nei quiz e non e’ stato assolto l’esame orale.

Paolo Pizzo – Gentile Dirigente,

la risposta è negativa.

Ciò che viene descritto nel quesito è il beneficio economico previsto dall’art. 62 del CCNL/2007 che riguarda gli incarichi specifici e il loro finanziamento.

Tale posizione inoltre non prevede automaticamente un passaggio ad un ruolo superiore.

In conclusione tale beneficio economico (“posizione economica”) non è una prova concorsuale e non può assolutamente essere oggetto di valutazione all’interno delle graduatorie interne di istituto.

La nota 10 della tabella titoli ATA infatti specifica:

Il punteggio è attribuito  […] per  l’inclusione nella graduatoria di merito dei concorsi  a posti, nella scuola statale, di personale ATA di livello o area superiore, sia ordinari che riservati per esami o per esami e titoli.   

 

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA, Ata
Versione stampabile
ads ads