Graduatorie III Fascia ATA: il servizio svolto dopo il decreto di rettifica punteggio

Alessandro – Vorrei gentilmente un chiarimento…alcuni mesi fa, la scuola capofila su mia richiesta ha fatto una rettifica del punteggio, poiché mi sono accorto che avevo un 0,10 in più nel punteggio che mi spettava per il profilo di AA e AT, e un 0,05 per il profilo di CS…quindi in seguito al decreto di rettifica emanato dal DS e inoltrato a me ed alle altre scuole del modello B, visto il “Riscontro di errori materiali di calcolo dei titoli culturali”, la scuola capofila ha rettificato il punteggio manualmente nelle GI di istituto e insieme ad essa, lo hanno fatto tutte le scuole a cui è arrivata la notifica di rettifica…la mia domanda è: nel prossimo aggiornamento, visto che non è stato possibile aggiornare il punteggio su IOL, ma solo apportare la rettifica “manuale” nelle GI, e visto che io ho prestato servizio in seguito alla rettifica, come è possibile far “ritornare i conti”???…al momento dell’aggiornamento dovrò allegare la notifica del DS, e contemporaneamente aggiunge gli altri titoli culturali e di servizio?, oppure aggiungere solo i titoli senza allegare la rettifica del DS?

di Giovanni Calandrino – Gentile Alessandro, l’ eventuale servizio prestato dall’aspirante sulla base di erroneo punteggio sarà dichiarato, con apposito provvedimento emesso dal Dirigente scolastico come prestato di fatto e non di diritto, con la conseguenza che allo stesso non deve essere attribuito alcun punteggio. Pertanto al prossimo aggiornamento non può inserire il suddetto servizio. Tuttavia deve inserire il restante servizio prestato successivamente al decreto di rettifica del punteggio, infatti il predetto servizio è a tutti gli effetti servizio di diritto. Perché svolto su punteggio rettificato.

Alessandro… al momento dell’aggiornamento dovrò allegare la notifica del DS, e contemporaneamente aggiunge gli altri titoli culturali e di servizio?, oppure aggiungere solo i titoli senza allegare la rettifica del DS?

Giovanni Calandrino – allegare il decreto di rettifica alla prossima domanda di aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia, male non farà anzi renderà l’attribuzione del punteggio ancora più chiara.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads