Mobilità nella fase A provinciale: precede tutti i movimenti delle fasi successive

Andrea – Ho partecipato alla domanda di mobilità interprovinciale (fase B) , ma mi chiedevo se tutti coloro che quest’anno sono entrati in ruolo e si trovano già nella provincia in cui ho fatto domanda, avranno precedenza (per fase A e quindi mobilità provinciale) rispetto a me che sono entrato in ruolo nell’anno 2012. Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Andrea,

la mobilità provinciale precede quella interprovinciale a prescindere dall’anno di immissione in ruolo del docente interessato.

All’interno di ogni fase verranno valutate eventuali precedenze e l’ordine nella valutazione delle domande sarà condizionato, a parità di precedenze, dal punteggio. A parità di condizioni e punteggio, prevale la maggiore età anagrafica.

Le domande di mobilità dei docenti che rientrano nella fase A provinciale, quindi, verranno analizzate e “lavorate” prima di tutte le domande che rientrano nelle fasi successive

Queste disposizioni sono chiaramente esplicitate nell’allegato 1 del CCNI 2016/17 dove si evidenzia la sequenza operativa nei trasferimenti e passaggi.

Ulteriori chiarimenti puoi trovarli nell’articolo pubblicato da OrizzonteScuola http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-scuola-docenti-in-che-fase-sar%C3%A0-esaminata-la-tua-domanda

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads