Graduatoria interna e punteggio di continuità nella scuola e nel comune di titolarità: i due punteggi non sono cumulabili per lo stesso anno scolastico

Rita – Sono docente di francese presso una scuola secondaria di secondo grado. Ho un problema per quanto riguarda i criteri di calcolo del punteggio di continuità relativo al punto C0)- Anzianità di servizio della scheda di individuazione dei docenti soprannumerari (Graduatoria Interna d’Istituto). Avendo prestato 10 anni (escluso quest’anno) di servizio di ruolo nel comune di attuale titolarità, di cui 8 anni come docente di sostegno sulla AD02 – Cl.Conc.A246 e 2 anni come docente di Francese Cl.Conc: A246, credo di aver diritto a 1 x 10 punti

Però mi si dice che avendo lavorato prima su sostegno e poi su Francese io abbia cambiato materia di insegnamento, più precisamente classe di concorso e quindi non ho diritto a questi punti. In realtà la classe di concorso non è cambiata essendo entrata in ruolo con il sostegno dalla graduatoria relativa alla cl. conc.A246 Francese. A suo tempo fui persino depennata dalla graduatoria di immissione in ruolo su francese poiché l’immissione in ruolo col sostegno risultava essere coincidente con l’immissione in ruolo su francese. Vi chiedo quindi cortesemente un immediato chiarimento da fornire alla segreteria della mia scuola. Cordialmente, saluto

Giovanna Onnis – Gentilissima Rita,

ciò che ti è stato detto è corretto.

Non hai cambiato classe di concorso, in quanto il sostegno è una specializzazione non una classe di concorso, ma hai cambiato tipologia di posto di insegnamento, passando dal sostegno alla materia. Quindi il trasferimento da sostegno a posto comune ti ha fatto perdere la continuità maturata negli anni scolastici precedenti il trasferimento.

Il punteggio di continuità, infatti,  si può valutare per gli anni di servizio continuativi nella scuola di titolarità, per la stessa classe di concorso e per la stessa tipologia di posto (sostegno o posto comune).

Per la graduatoria interna si può valutare anche la continuità nel comune di titolarità sempre alle stesse condizioni.

Ritengo utile chiarire che la continuità nel comune si può valutare per anni scolastici differenti rispetto a quelli considerati per la continuità nella scuola in quanto i due punteggi non sono cumulabili per lo stesso anno scolastico.

Non chiarisci bene la tua situazione e mi sembra di capire che la tua titolarità su posto comune sia abbastanza recente e questo in corso sarebbe il secondo anno.

Se quanto da me ipotizzato corrisponde al vero e la scuola di titolarità del corrente anno scolastico è la stessa dello scorso anno, puoi conteggiare il punteggio di continuità nella scuola di titolarità per un anno, il 2014/15, in quanto l’anno in corso non si valuta. Non potrai invece valutare il punteggio per il comune per il motivo detto precedentemente, cioè i  due punteggi non sono cumulabili per lo stesso anno scolastico.

Se nel corrente anno scolastico, invece, hai cambiato  scuola di titolarità, rimanendo, però, nello stesso comune, potrai conteggiare un anno di continuità nel comune.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads