Il docente che ottiene passaggio di ruolo non è come il docente neo-immesso: la sua sede è definitiva non provvisoria

Antonella – Sono una docente che ha ottenuto il passaggio di ruolo dalla primaria alla secondaria di primo grado nell’anno 2013 2014. Quest’anno sto affrontando l’anno di prova, in quanto durante gli anni precedenti ero in maternità . Mi chiedevo, premesso che vorrei rimanere nell’attuale istituto comprensivo, se devo comunque presentare domanda di mobilità come gli altri neoassunti.  La ringrazio!

Giovanna Onnis –  Gentilissima Antonella,

il passaggio di ruolo viene predisposto su sede definitiva e non provvisoria.

La scuola in cui hai ottenuto il passaggio richiesto e dove stai prestando servizio nel corrente anno scolastico, è, quindi, la tua scuola di titolarità.

Non sei tenuta, pertanto, a presentare domanda di mobilità se non è tua intenzione cambiare scuola.

La domanda di mobilità è obbligatoria (pena la mobilità d’ufficio) per i docenti neo-immessi che sono su sede provvisoria e tramite mobilità avranno l’assegnazione della sede definitiva.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads