Docente assunto nell’a.s. 2007/08 e mobilità interprovinciale: è volontaria e non potrà mai essere d’ufficio

Santina – Sono una docente di scuola primaria assunta nell’anno 2007/2008 ed alle prese con la domanda di trasferimento interprovinciale in fase B1. Intendo indicare un solo ambito territoriale, senza neppure indicare la provincia. Da alcuni opinioni mi sorge il dubbio qualora non ottenga il trasferimento nelle scuole dell’ambito prescelto, se rimango coinvolta mio malgrado in eventuali trasferimenti d’ufficio in altri ambiti viciniori e/o ricadenti in quella provincia/regione. Ovvero come era mia opinione rimango titolare nella scuola attuale. In attesa di un cortese riscontro al più presto, porgo cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentilissima Santina,

la tua opinione è quella corretta.

Se non otterrai il trasferimento richiesto nell’unico ambito inserito nelle preferenze, con titolarità in una delle scuole che fanno parte di tale ambito, rimarrai nella scuola di attuale titolarità senza nessun coinvolgimento negli ambiti territoriali da te non richiesti.

La tua domanda di trasferimento interprovinciale è, infatti, volontaria e come tale non potrà mai determinare per te un’assegnazione d’ufficio della sede

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads