Docente soprannumerario e mobilità: la domanda condizionata può essere solo provinciale

Vincenzo – Sono un docente di sostegno della scuola secondaria di I grado. Ho presentato domanda di mobilità interprovinciale nella fase B1. Nell’attuale scuola di titolarità probabilmente sarò individuato soprannumerario. Qualora si presentasse quest’eventualità potrò presentare lo stesso la domanda condizionata per la mia scuola che verrebbe esaudita qualora non lo fosse quella interprovinciale della fase B1? Come dovrei procedere per la domanda? Grazie anticipatamente.

Giovanna Onnis – Gentilissimo Vincenzo,

come docente soprannumerario potrai presentare domanda di trasferimento provinciale oltre i termini di presentazione della domanda, termini ormai scaduti il 23 aprile.

Come prevede la normativa (CCNI 2016/17), infatti, i docenti individuati come perdenti posto, sono da considerare riammessi nei termini per la presentazione della domanda di trasferimento, entro 5 giorni dalla data di comunicazione dell’accertata soprannumerari età.

Se hai già presentato nei termini previsti domanda di trasferimento provinciale, la nuova domanda inviata come docente soprannumerario sostituisce integralmente quella precedente. La domanda di mobilità interprovinciale inviata successivamente, invece, rimane valida

Puoi trovare utili indicazioni e chiarimenti nell’articolo di OrizzonteScuola http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-docenti-soprannumerari-quando-notifica-ufficiale-quando-devo-presentare-domanda

Per la compilazione della domanda condizionata ti invito a leggere anche questo articolo:  http://www.orizzontescuola.it/news/mobilit-docenti-soprannumerari-e-domanda-condizionata-indispensabile-rientrare-precedenza-nella

Ti ricordo che se verrà accolta la tua richiesta di trasferimento interprovinciale, questo movimento annullerà  il trasferimento provinciale già disposto.

Il trasferimento interprovinciale sarà per te mobilità volontaria con conseguente perdita del punteggio di continuità maturato e del diritto a rientrare con precedenza nella scuola di ex-titolarità.

Se non potrai essere soddisfatto in nessuna delle tue richieste, sia in ambito interprovinciale che provinciale, verrai trasferito d’ufficio e la mobilità d’ufficio potrà riguardare solo ed esclusivamente la provincia di titolarità

 

 

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads