Bonus 500 €: la cifra non spesa rimarrà disponibile per il prossimo anno per un importo totale non superiore ai 500 €

Elisabetta – Sono un’insegnante che non ha ancora speso parte del bonus di 500 euro. Se non si spendono che fine fanno? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissima Elisabetta,

come chiarisce  il D.P.C.M. n° 32313 del 23/09/2015, la quota di Bonus non spesa nel corrente anno scolastico rimarrà a tua disposizione per il prossimo anno.

La quota di bonus erogata ogni anno al personale docente per formazione e aggiornamento, corrisponde sempre a 500€, quindi ciò che non hai speso si cumulerà con parte della quota spettante il prossimo anno per un importo totale che non potrà superare i 500 €.

Se nel corrente anno scolastico, per esempio, spendi solo 200 € ti rimarranno a disposizione 300 € e il prossimo anno ti verrà erogata la somma di 200€ che determinerà la cifra complessiva massima disponibile per un anno scolastico, cioè 200+300=500 €.

Nell’art. 3 comma 3 del decreto succitato, si stabilisce, infatti , che la somma non utilizzata verrà recuperata l’anno successivo: “La cifra residua eventualmente non utilizzata da ciascun docente nel corso dell’anno scolastico di riferimento rimane nella disponibilità della Carta dello stesso docente per l’anno scolastico successivo a quello della mancata utilizzazione”.

Sottolineando che nel precedente comma 1  si chiarisce esplicitamente che “Ciascuna carta ha valore nominale non superiore a 500 euro utilizzabili nell’arco dell’anno scolastico di riferimento, ovvero dal 1 settembre al 31 agosto….”

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads