Assegnazione provvisoria nel comune di titolarità: è possibile solo per comune diviso in distretti e se si chiede distretto diverso da quello di titolarità

Emanuela – Sono una docente neo-immessa e volevo chiedere se era possibile chiedere assegnazione provvisoria Milano per Milano e se sì quali sono i criteri per poter fare la richiesta. in attesa di una risposta auguro una buona giornata

Giovanna Onnis – Gentilissima Emanuela,

per poter chiedere assegnazione provvisoria devi avere i requisiti per il ricongiungimento familiare.

I requisiti necessari sono stabiliti nell’ art.7 dell’ipotesi di CCNI sulla mobilità annuale 2016/17, così come indicati nel dettaglio nell’articolo di OrizzonteScuola  http://www.orizzontescuola.it/news/assegnazioni-provvisorie-201617-requisiti-necessari-presentare-domanda-chi-pu-chiederla-e-chi-n

Se, in seguito al trasferimento, hai ottenuto l’assegnazione della sede definitiva nel comune di Milano, questo rappresenta il tuo comune di titolarità.

La tua domanda trova risposta nell’art.7 comma 11 del contratto succitato, dove viene stabilito chiaramente che non è consentita l’assegnazione provvisoria nel comune di titolarità, con l’eccezione dei comuni che comprendono più distretti.

Quindi, se hai i requisiti richiesti dalla normativa, puoi chiedere AP nel distretto di ricongiungimento del comune di Milano se tale distretto risulta diverso dal distretto di titolarità

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads