Servizio nei progetti regionali non riconosciuto ai fini del trasferimento

Damiana – Sono una docente pugliese in ruolo nella scuola primaria. Ho presentato domanda di trasferimento interprovinciale 2016/2017 ed ho dichiarato nei servizi preruolo un anno svolto con “Diritti a scuola” (Regione Puglia- anno scolastico 2011/2012). Nella domanda di trasferimento, il servizio di cui sopra non mi è stato valutato dall’Usp di competenza, ma io ricordo che tale servizio è sempre stato equiparato ad un servizio normale. Ci sono i presupposti per procedere ad un reclamo? Grazie. Cordiali saluti.

Paolo Pizzo  – Gentilissima Damiana,

l’Atp ha operato correttamente. Tali servizi infatti non sono riconoscibili ai fini della carriera e non sono considerati nella tabella valutazione titoli allegata al CCNI.

Lo stesso MIUR, in una email inviata a tutte le sedi USR/ATP ha scritto di prestare attenzione alla valutazione del servizio dichiarato nell’ambito dei progetti speciali regionali (cosiddetti ‘salvaprecari’) che non ha validità ai fini della mobilità.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads