Assegnazione provvisoria: oltre che per classe di concorso di titolarità può essere chiesta anche per altro grado di istruzione con domanda distinta

Antonio – Sono un neoimmesso fase C da GAE e ho avuto il ruolo nella scuola secondaria di II grado. Vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria nel comune di residenza dove abita mia moglie e i miei figli. Il dubbio che ho è questo: so che posso esprimere 15 preferenze, ma l’ambito che a me interessa ha solo 9 istituti di II grado, posso completare con I.C. di primo grado? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Antonio,

come chiarito da OrizzonteScuola, le preferenze esprimibili nella domanda di assegnazione provvisoria per la scuola secondaria, sia di I che di II grado, sono in numero massimo di 15.

Ritengo utile precisare che potrai esprimere preferenze su scuole e non su ambito territoriale, per cui potrai inserire anche preferenze per scuole ubicate in ambiti diversi della stessa provincia.

Non potrai inserire più di 15 preferenze, ma non sei obbligata ad inserire il numero massimo in quanto potresti inserirne anche meno e sarà sulle preferenze espresse che potrai avere l’assegnazione provvisoria.

Non è possibile inserire nello stesso modulo di domanda “preferenze miste”, cioè scuole del II grado e scuole del I grado. Se vorrai presentare domanda di AP anche per grado di istruzione diverso da quello di titolarità, dovrai compilare un modulo distinto, cioè uno per il II grado e uno per il I grado.

Potrai chiedere AP in altro grado di istruzione, come stabilisce l’art.7 comma 5 dell’ipotesi di CCNI, solo se, al momento di presentazione della domanda, avrai ottenuto la conferma in ruolo per l’anno scolastico 2016/17.

La richiesta per altro grado di istruzione è comunque aggiuntiva, in quanto ha priorità quella relativa alla classe di concorso di titolarità

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads