Assegnazione provvisoria su scuola anche per docenti titolari su ambito territoriale: chiarimenti sulle preferenze

Rosa – Desideravo sapere se i docenti di fase C che ottengono trasferimento nella propria provincia di residenza in un certo ambito hanno poi la possibilità di chiedere assegnazione provvisoria sempre all’interno della stessa provincia su ambiti diversi e/o su singole scuole. Il tutto rispettando, ovviamente, i requisiti richiesti dal decreto sulle assegnazioni. Grazie in anticipo e complimenti per il servizio impeccabile che offrite a noi docenti.

Giovanna Onnis – Gentilissima Rosa,

come stabilito nell’ipotesi di CCNI sulla mobilità annuale 2016/17 e come ulteriormente ribadito da OrizzonteScuola, le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per il prossimo anno scolastico saranno su scuola e non su ambito territoriale per tutti i docenti a prescindere dalla loro titolarità.

Sarà possibile, quindi, sia per i docenti con titolarità su scuola, sia per coloro che risulteranno titolari in un ambito territoriale, esprimere nella domanda di mobilità annuale, sia preferenze analitiche (specifiche scuole), sia preferenze sintetiche (distretti, comuni e provincia).

Potrai, quindi, chiedere assegnazione provvisoria  all’interno della provincia di titolarità, per scuole e comuni ubicati sia nell’ambito di titolarità che in altri ambiti in cui la provincia risulta divisa e dovrai inserire come prime preferenze scuole ubicate nel comune di ricongiungimento o direttamente preferenza sintetica sul comune. Ti ricordo che con la preferenza sintetica sul comune chiedi tutte le scuole in esso presenti.

Per maggiori dettagli sulle preferenze esprimibili ti invito a leggere l’articolo sull’argomento pubblicato da OrizzonteScuola http://www.orizzontescuola.it/news/utilizzazioni-e-assegnazioni-provvisorie-e-preferenze-esprimibili-nella-domanda-differenze

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads