Assegnazione provvisoria docenti neo-immessi 2015/16: non è condizionata dalle fase di immissione in ruolo, ma, a parità di precedenze, è determinante il punteggio

Giuliana – Vorrei capire bene nelle assegnazioni provvisorie, per chi dispone di L 104 per assistenza al genitore in qualità di referente unico, quale ordine si terrà tra gli assunti quest’anno nel 2015/16 nelle fasi 0, A, B, C. Si farà una graduatoria unica che terrà conto del punteggio o si soddisferà l’ordine di assunzione? Grazie

Assegnazione provvisoria: si può rinunciare al movimento disposto?

Claudia – In merito alla domanda di assegnazione provvisoria avrei due quesiti:

– Risiedendo in un comune confinante con un’altra provincia, è possibile fare domanda anche per una scuola di questa provincia?

– E’ possibile rinunciare all’assegnazione provvisoria quando si viene a conoscenza dell’esito della domanda?

Cordiali saluti

Mobilità annuale e preferenze esprimibili: differenze tra utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Aurelia  -Scrivo perché l’ufficio scolastico territoriale a cui appartengo ha dei forti dubbi riguardo le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria. Sono un insegnante di sostegno scuola primaria entrata di ruolo nel 2015/2016 Fase 0. Nella mobilità per la sede definitiva sono stata trasferita d’ufficio in quanto non c’era disponibilità tra le sedi da me richieste. Ora posso chiedere sia utilizzazione nella sede provvisoria dove ho prestato servizio quest’anno sia assegnazione provvisoria per ricongiungimento alla famiglia ovvero nel comune di residenza? Qualora potessi fare richiesta di utilizzazione dovrei mettere come prima scuola quella dove ho lavorato quest’anno, che non è nel mio comune di residenza, giusto? In attesa di una sua risposta, la ringrazio anticipatamente. Distinti saluti

Mobilità 2016/17: docente ottiene trasferimento e passaggio di ruolo interprovinciale, prevale il passaggio di ruolo

Stefania – Quest’anno ho fatto domanda di trasferimento interprovinciale per la scuola dell’infanzia e domanda di passaggio di ruolo (sempre interprovinciale) alla scuola primaria. Ho ottenuto entrambi…che succede ora? Quali passi devo fare per accettare unicamente il passaggio di ruolo alla scuola primaria? Grazie

Miglioramento cattedra e utilizzazione: non sono incompatibili e possono essere chiesti ambedue

Carmela – Avrei bisogno di informazioni sul miglioramento cattedra, visto che sono stata trasferita d’ufficio su tre sedi. Si può fare sia miglioramento cattedra che utilizzazione, e vedere cosa riesce? Io rientrerei anche nei canoni dell’utilizzazione, essendo stata assunta in fase zero il 1 settembre 2015 e poi trasferita d’ufficio, per il prossimo anno scolastico, su tre sedi. Ancora: le domande di miglioramento cattedra sono online, sempre su Istanze? Non sono ancora riuscita a capire come si compilano. Guarderò il sito ogni giorno, attendendo risposta. Cari saluti

Soprannumeraria trasferita a domanda condizionata: può chiedere utilizzazione con precedenza nella scuola di ex-titolarità e anche AP per ricongiungimento

Cinzia – Essendo perdente posto ho dovuto inoltrare domanda condizionata di trasferimento. Adesso vorrei fare domanda per rientrare in sede. Devo inoltrare domanda di utilizzo o assegnazione?  Con assegnazione ho il ricongiungimento al coniuge e figlio, ma essendoci altre istituzioni scolastiche, mi hanno detto che non posso mettere solo la scuola dalla quale sono perdente posto ma tutto il comune. Avendo avuto notizie discordanti chiedo chiarimenti. Anticipatamente ringrazio

Assegnazione provvisoria: se si ottiene il movimento si perde il punteggio di continuità maturato

C.M. – Sono docente di ruolo di scuola superiore di secondo grado e avrei intenzione di chiedere l’assegnazione provvisoria nel comune dove mia madre risiede,vicino alla mia residenza.  Nel caso decidessi o dovessi rientrare nella scuola di titolarità l’a.s. successivo 2017/18, quali sarebbero le ripercussioni sulla mia posizione nella graduatoria interna d’istituto dove attualmente occupo il primo posto? Cordiali saluti

Trasferimento interprovinciale in fase 1B: non potrà essere d’ufficio e garantisce titolarità su scuola per il primo ambito richiesto

Gianfranco – Ho fatto domanda di trasferimento interprovinciale come assunto ante 2014/2015, ho indicato esclusivamente un solo ambito provinciale (nessuna altra provincia) e l’opzione di disponibilità all’insegnamento nelle scuole per adulti (serali).Vorrei porti due quesiti:

1 – Se non ottengo alcuna sede nell’unico ambito richiesto, resto nella sede di attuale titolarità?

2 – Mi sembra di capire che per il primo ambito richiesto (nel mio caso unico ambito) non è previsto l’invio del curriculum ai DS. Puoi confermare?

Grazie per l’attenzione e complimenti per la precisione e la professionalità.

Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera

DS – Si chiede la seguente consulenza Un insegnante di scuola primaria è stata immessa in ruolo con decorrenza giuridica ed economica il 01.09.2005. Confermata in ruolo il 01.09.2006. Ha presentato domanda di ricostruzione carriera il 13.01.2016. L’insegnante chiede il riconoscimento di 3 anni di pre-ruolo. E’ stato elaborato il decreto di ricostruzione carriera al SIDI .  Tale sistema NON GESTISCE LA PRESCRIZIONE QUINQUENNALE . Si chiede pertanto come la scuola deve operare. a RTS ha decretato che l’insegnante, vista la prescrizione quinquennale, non puo’ essere collocata in FASCIA 9 al 01.09.2011 (come predispone il SIDI) ma al 01.09.2017 (Visto il blocco del 2013) L’insegnante  non ha il diritto alla corresponsione di eventuali arretrati ma si chiede se deve essere penalizzata anche nella progressione degli scatti  stipendiali (FASCE RETRIBUTIVE). Ringraziando per la collaborazione distinti saluti

Coloro che cesseranno dal lavoro fino al 31/12/2017 non subiranno alcuna decurtazione sull’assegno pensionistico

Marta – Salve, raggiungerò i 41anni e 10 messi di servizio, inclusi riscatto e ricongiunzione del pre-ruolo, il 30 settembre 2017 quando avrò 60 anni di età; è possibile accedere alla pensione anticipata il 1/9/2017 quando avrò 41a e 9m? Con quale riduzione, nel caso ci fosse? Il 31/12/95 avevo 18anni di contribuzione per cui avrò il contributivo dal 1/1/2012; ai sensi della circolare Inps n.74 del 10/4/2015 viene sospesa la riduzione dovuta al mancato raggiungimento dei 62anni di età; resta solo il ‘?’ per la mancanza del mese di contribuzione. Grazie.

Ricostruzione di carriera e servizio

Scuola – Una docente di sostegno di scuola secondaria di primo grado chiede per la ricostruzione della carriera il riconoscimento del seguente servizio a tempo determinato: 1) Ist. regionale D’arte Paregg. 01/10/67 – paritar. dal 01/09/01 dal 01/10/2007 al 14/12/2007 sostegno sc. sec. AD03 c/o Ist. reg. D’arte dal 06/10/2008 al 31/12/2008 sostegno sc. sec. AD03 c/o Ist. reg. D’arte 2) Ist. regionale D’arte Paregg. 02/09/69 – paritar. dal 05/02/2002 dal 15/12/2007 al 30/06/2008 in qual. di ins. cl. conc. A018 Il sistema ministeriale SIDI, elaborando la ricostruzione della carriera, valuta soltanto il servizio prestato dalla docente su posto comune cl. A018, mentre non valuta quello su sostegno dicendo: Servizio non valutabile per mancanza dei requisiti necessari. Chiediamo intanto se il servizio nella scuola paritaria ex pareggiata è valido ai fini della carriera per la scuola secondaria, se è così si procederà alla correzione manuale del decreto. Grazie anticipatamente

Mobilità 2016/17: il trasferimento della sottofase 2A precede il passaggio di ruolo della sottofase 3A

B.B. – Vorrei sapere chi, nella fase A, ha la precedenza nei trasferimenti: chi da sostegno passa sulla propria materia restando nella stessa scuola, pur avendo punteggio inferiore, o chi dalla propria materia e da altro comune arriva nel proprio comune ma trasferito su cattedra di sostegno, pur avendo sostegno in un grado inferiore di scuola?

Mobilità annuale scuola primaria: le domande online da domani 28 luglio

Mariagrazia – In attesa degli esiti sulla mobilità B1 (su primo ambito) scuola primaria, mi appresto a compilare la domanda di assegnazione provvisoria per scuola primaria che se ho capito bene dovrebbe apparire su istanze online. Nella nota ministeriale si legge che se ciò non fosse possibile la dovrei spedire in formato cartaceo. Cosa devo fare? Aspettare di vedere se dal 28 luglio al 10 agosto appaia su istanze online, oppure spedirla in formato cartaceo subito e togliermi il pensiero? Mi perdoni del quesito sicuramente sciocco, ma in queste ore penso di aver perso il lume della ragione. La ringrazio della pazienza e cortesia.

Passaggio di ruolo: se si ottiene il movimento sarà possibile chiedere AP solo nel nuovo ruolo

Mario – Vorrei un aiuto per comprendere come comportarmi con la richiesta di assegnazione provvisoria. Sono titolare nella scuola primaria, e ho ottenuto il passaggio di ruolo nella secondaria di I grado,  già nella fase provinciale, quest’anno, dal 2016. Attendo adesso  l’esito del passaggio di ruolo interprovinciale (stessa classe di concorso ma in diversa Regione). Per la presentazione della domanda di assegnazione provvisoria nel nuovo ruolo, sono da considerarmi, ad agosto, ancora titolare primaria o scuola secondaria di I grado, dato che già dal 1 settembre  2016 sarei nella secondaria di I grado, essendo stata  la domanda soddisfatta?  Da quello che ho capito,  cambiano tempistiche e modalità…Spero tanto in una vostra risposta e vi ringrazio,  a prescindere, per il servizio eccellente con cui ci aiutate. Cordialità

Assegnazione provvisoria sul sostegno: si può chiedere anche in altro grado di istruzione, ma prevale la richiesta per il grado di titolarità

Francesca – Sono entrata i ruolo nel 2014/15 su AD00 (sostegno scuola media),vorrei sapere se posso chiedere AP per le scuole superiori (chiaramente ho il titolo) e se questo, eventualmente, potrà comportare cambiamenti nel punteggio in vista di un eventuale trasferimento. Grazie di cuore.

Graduatorie di istituto II fascia elenco aggiuntivo: il servizio svolto durante SFP non dà punteggio

Gentilissima Lalla, sono un’insegnante in servizio attualmente presso una scuola dell’infanzia paritaria. Sono stata assunta nel 2011 con la sola Laurea in lingue e letterature straniere, ma nello stesso anno dell’assunzione mi sono iscritta in Scienze della formazione primaria quinquennale e ho conseguito la laurea questo mese (Luglio 2016). Nel 2014 ho chiesto l’inserimento nelle G.I. terza fascia per le classi A345-A346, facendo valutare il servizio svolto nella scuola dell’infanzia (dal 2011 in poi). Il mio quesito è questo: ora che compilo il modello A3 per passare nelle GI. seconda fascia, posso chiedere per la scuola dell’infanzia e scuola primaria la valutazione di quello stesso servizio prestato in qualità di insegnante dal 2011 nella scuola dell’infanzia? Grazie

Assegnazione provvisoria: non è possibile presentare domanda se non si possiedono i requisiti per il ricongiungimento familiare

Raffaella – Sono un docente di ruolo di italiano da alcuni anni. Risiedo e lavoro  nel comune X. Volevo sapere se posso presentare domanda di assegnazione provvisoria in assenza di motivi familiari con punteggio zero. Desideravo infatti presentare domanda nel comune Y ma non ho motivi di famiglia. Grazie per la cortese attenzione.

Assunzioni. Rinuncia a ruolo da GM infanzia 2012 comporta depennamento anche da GaE

Michela – Sono un’idonea del concorso infanzia 2012 e ricorrente come diplomata magistrale per inserimento in Gae, in attesa di sentenza definitiva, quindi non ancora inserita.Volevo sapere:facendo la domanda volontaria per la fase nazionale, cosa accadrebbe se si rinunciasse, oltre ad essere depennati da GM 2012 che decadrà in ogni caso al termine delle operazioni, per inserimento in Gae? Sarebbe compromesso anche questo? Grazie.

Utilizzazione d’ufficio: può essere disposta solo per docente titolare DOP o in provincia, privo di sede di titolarità

Francesca – Gentilissima redazione, sono un’insegnante di sostegno nella scuola dell’infanzia. Sono stata dichiarata perdente posto e  trasferita d’ufficio in una sede vicino a casa, ma per continuità vorrei chiedere di essere utilizzata nella scuola dove attualmente sono in servizio, ma se in quest’ultima, da qui al 15/09, non ci fosse più disponibilità vorrei rimanere nella scuola dove sono stata trasferita d’ufficio. Per evitare l’utilizzazione d’ufficio nella domanda devo inserire, come prima preferenza, il codice meccanografico dell’istituto dove sono in servizio sino al 31/08 e come secondo quella della scuola dove sarò in servizio dal 1/09? Oppure una volta prodotta domanda di utilizzazione non c’è la possibilità di rimanere nella scuola in cui si è stati trasferiti d’ufficio? Grazie

Trasferimento su ambito territoriale nella secondaria II grado: potrà riguardare solo cattedre per la classe di concorso di titolarità

Claudia – Sono una docente neoassunta fase C in attesa di assegnazione dell’ambito territoriale. Nell’ambito di mia 1° preferenza non ci sono posti per la mia cattedra (A052: l’unico posto disponibile è stato assegnato a un DOP). Si libera invece per pensionamento un posto di A051, di cui io ho abilitazione. Il sistema terrà conto delle doppie abilitazioni? Oppure considererà: 1° preferenza = 0 posti A052, slittando a considerare il 2° ambito e così via? Grazie! Un caro saluto

Mobilità: l’ambito territoriale sarà assegnato il giorno di pubblicazione dei trasferimenti

Riccardo – Volevo sapere quando è prevista la comunicazione dell’assegnazione dell’ambito territoriale. Ho provato a cercare nel forum, ma non mi sembra di aver trovato nulla. Volevo inoltre sapere se, essendo io sulla A052, posso comunque candidarmi eventualmente per un posto sulla Secondaria di I grado; con i tempi previsti parrebbe di no, se l’assegnazione dell’ambito per i docenti della Secondaria di II grado dovesse avvenire dopo la data del 9 agosto. Grazie! Cordiali saluti

Trasferimento su COE: per modificare scuola di completamento si può chiedere miglioramento cattedra se contrattazione regionale lo prevede

Rosella – Vorrei avere un chiarimento in merito alla domanda di AP. Ho ottenuto il trasferimento su una cattedra di inglese (A345) suddivisa su 2 Istituti Comprensivi diversi (9 ore + 9 ore). Avendo un contratto part-time di 12 ore, vorrei poter lasciare le 9 ore della scuola di completamento e insegnare nello stesso Istituto Comprensivo nel quale, oltre alle 9 ore già assegnatemi, ci sono altre 6 ore residue in un altro plesso, di cui ovviamente ne prenderei 3 (per fare 9+3=12). Che tipo di domanda è quella che dovrò fare? Una domanda di Assegnazione Provvisoria? Ho sentito parlare anche di “miglioramento cattedra”, è forse questo il mio caso? Grazie per l’eventuale risposta e buon lavoro.