Utilizzazione sul sostegno di docente non specializzato: chiarimenti

Melania – Vorrei sapere come sia possibile che alcuni colleghi di ruolo su materia possano essere utilizzati su sostegno senza aver conseguito la specializzazione.  È successo in provincia di Reggio Calabria e quindi credo anche altrove. Com’è possibile che la legge permetta ciò?

Giovanna Onnis – Gentilissima Melania,

quanto dici è possibile ed è previsto esplicitamente dalla normativa in presenza di specifiche condizioni.

Nell’ipotesi di CCNI  sulla mobilità annuale 2016/17, così come ribadito da OrizzonteScuola, nell’art.2 comma 1, dove vengono presi in esame i docenti destinatari delle utilizzazioni, nella lettera i) risultano inseriti, infatti,  i docenti che appartengono a ruoli, posti o classi di concorso in esubero, che richiedano l’utilizzazione in altri ruoli, posti o classi di concorso per cui hanno titolo,  o su posti di sostegno, nell’ambito del ruolo di appartenenza, anche se privi del titolo di specializzazione, nella provincia nei limiti dell’esubero.

L’accoglimento della richiesta da parte dei docenti titolari su posto comune è condizionata, però, dal numero di posti di sostegno che devono essere accantonati in base ai criteri stabiliti nell’art.9 comma 2, sia per quanto riguarda i docenti curricolari con specializzazione sul sostegno, sia per i docenti curricolari privi del titolo di specializzazione.

Per quanto riguarda il  caso di tuo interesse,  le operazioni per la copertura dei posti di sostegno, mediante utilizzazione a domanda dei docenti non forniti del prescritto titolo e titolari su posto comune, saranno disposte dopo aver accantonato un numero di posti di sostegno corrispondente ai docenti specializzati aspiranti a rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato.

Posted on by nella categoria Sostegno, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads