Utilizzazione e assegnazione provvisoria: i numerosi dubbi di una docente neo-immessa e trasferita d’ufficio per l’a.s. 2016/17

Oriana – Gentile redazione di Orizzontescuola, vi scrivo per la prima volta per porvi alcuni quesiti che ritengo possano essere utili non solo per me ma anche per i numerosi colleghi che si trovano nella mia stessa condizione.  Ho parecchi dubbi e incertezze circa l’utilizzazione e l’assegnazione provvisoria. Sono una neoimmessa fase zero per la c.d.c. A245, scuola secondaria di primo grado. A seguito della domanda di mobilità con indicazione di ricongiungimento genitori over 65, ho ottenuto una sede di titolarità a me non gradita (cattedra su due scuole, di cui una a più di 40 km di distanza da casa), non richiesta nelle preferenze, segnalata come trasferimento d’ufficio in provincia senza sede. Vorrei chiedere di poter essere utilizzata o avere l’AP nella scuola in cui ho svolto l’anno di prova (anche se a 50 km di distanza da casa).

Mi scuso molto per le tante richieste ma sono una “novellina” del settore e mi affido alla vostra competenza! Purtroppo ho cercato queste notizie dappertutto ma non sono riuscita a chiarire i miei dubbi. Vi ringrazio moltissimo per le risposte che saprete darmi. Siete insostituibili!

Giovanna Onnis – Gentilissima Oriana,

mi pare di capire che hai i requisiti per chiedere ambedue i movimenti annuali sui quali cerco di chiarire i dubbi che manifesti

Oriana – 1. Posso chiedere sia utilizzazione sia assegnazione provvisoria per ricongiungimento genitori?

Giovanna Onnis – Puoi presentare contemporaneamente le due domande di mobilità annuale, però con motivazioni differenti. Potrai chiedere assegnazione provvisoria per ricongiungimento ai genitori nel loro comune di residenza , mentre potrai presentare domanda di utilizzazione non per ricongiungimento, ma  in quanto sei una docente trasferita d’ufficio per il prossimo anno scolastico. I requisiti per poter chiedere i due movimenti sono, infatti, diversi e per i dettagli ti invito a leggere i due articoli sull’argomento pubblicati da OrizzonteScuola

http://www.orizzontescuola.it/news/utilizzazioni-201617-chi-pu-presentare-domanda-confermati-requisiti-validi-nel-corrente-anno

http://www.orizzontescuola.it/news/assegnazioni-provvisorie-201617-requisiti-necessari-presentare-domanda-chi-pu-chiederla-e-chi-n

Oriana – 2. Se sì, quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle due domande? Cioè: che cosa accade nell’utilizzazione? E nell’assegnazione provvisoria? L’utilizzazione posso chiederla solo per A245 o devo chiederla per le altre classi di concorso per cui sono abilitata (A246, A345, A346)? Io vorrei rimanere su francese medie. Quali sono i rischi delle due domande? Non vorrei combinare qualche pasticcio.

Giovanna Onnis – Presentare due domande di mobilità annuale, che vengono valutate in tempi diversi, prima le istanze di utilizzazione poi quelle di assegnazione provvisoria, ti potrebbe dare un’opportunità in più per ottenere il movimento richiesto. Potrai chiedere utilizzazione e AP anche per le altre classi di concorso per le quali sei abilitata, ma questa richiesta non è obbligatoria e sarà comunque aggiuntiva rispetto a quella relativa alla cdc di titolarità. Non ci sono rischi nelle due domande, c’è solo la differenza che se ottieni AP non potrai conteggiare il prossimo anno scolastico come anno di servizio nella scuola di titolarità ai fini del punteggio di continuità, mentre questo potrai farlo se otterrai come movimento annuale l’utilizzazione

Oriana – 3. E’ possibile che mi vengano assegnate due sedi diverse in utilizzazione e AP? Se sì, quale sarà la sede “definitiva” tra le due?

Giovanna Onnis – E’ possibile. Potrai essere soddisfatta, infatti, nella domanda di utilizzazione e, se , in fase di valutazione delle domande di assegnazione provvisoria, otterrai anche questo movimento, l’AP prevarrà e annullerà l’utilizzazione già disposta.  In una situazione del genere, quindi, il prossimo anno dovrai lavorare nella scuola assegnata con l’AP

Oriana – 4. So che in caso di AP dovrei indicare come prima scelta il comune di residenza dei genitori; come seconda potrei mettere la scuola di quest’anno, anche se lontana?

Giovanna Onnis – Nella domanda di AP dovrai esprimere come prime preferenze scuole ubicate nel comune di residenza dei tuoi genitori verso i quali chiedi ricongiungimento o direttamente preferenza sintetica sul comune. Ti ricordo che sei obbligata ad inserire il comune di ricongiungimento prima di esprimere preferenze per scuole di altri comuni, altrimenti queste ultime non saranno prese in considerazione

http://www.orizzontescuola.it/news/utilizzazioni-e-assegnazioni-provvisorie-e-preferenze-esprimibili-nella-domanda-differenze

Oriana – 5. Nella precedente domanda di mobilità avevo indicato l’opzione cattedra su più scuole. Se nell’AP o utilizzazione indicassi cattedra su una scuola sola (anche per facilitare rientro nella scuola in cui ho insegnato quest’anno), quali rischi potrei correre?

Giovanna Onnis – Con l’opzione COE hai sicuramente maggiori opportunità di ottenere il movimento richiesto. Se nella scuola che ti interessa ci fosse solo una COE non ti verrebbe assegnata anche se richiedi la scuola come prima preferenza, ma indichi solo COI.  Nello stesso tempo, la COE potrebbe essere causa di maggiori disagi se la sede di completamento è distante o poco gradita Ci possono essere, quindi, i pro e i contro, sta a te fare la scelta più adeguata alle tue esigenze

Oriana – 6. Nelle domande di utilizzazione e AP, verranno prese in considerazione solo le preferenze da me indicate oppure si farà riferimento anche alle scuole dei comuni viciniori come nella domanda di mobilità? Per ritagliarmi qualche altra possibilità, è consigliabile che inserisca tra le preferenze le scuole in cui in OD ci sono spezzoni vacanti?

Giovanna Onnis – Potrai ottenere utilizzazione o assegnazione provvisoria solo se sarai soddisfatta per una delle preferenze espresse. Non potrà essere disposta per te un’utilizzazione d’ufficio in quanto hai una tua scuola di titolarità e se non ottieni il movimento annuale lavorerai nella sede di titolarità. L’AP, invece è solo a domanda e non esiste l’assegnazione provvisoria d’ufficio.

Puoi sicuramente chiedere scuole  nei cui OD sono presenti spezzoni vacanti, ma ti ricordo che la mobilità annuale non può essere disposta su un singolo spezzone. Gli spezzoni devono, infatti, essere combinati per costituire cattedra di 18 ore e tale combinazione determina necessariamente la costituzione di COE che dovrai chiedere nella domanda altrimenti non ti potrà essere assegnata

 

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads