Assegnazione provvisoria: si può chiedere per ricongiungimento al coniuge o al convivente, ma non al futuro marito con il quale non si convive

Giorgia – Sono un’insegnante di ruolo di scuola primaria di Torino, città in cui risiedo. Ho chiesto il trasferimento interprovinciale per andare a vivere insieme al mio futuro marito nella provincia in cui lui già vive e lavora. Ci sposeremo il 24/09/2016 e abbiamo già fatto le pubblicazioni di nozze. Posso comunque inoltrare domanda di assegnazione provvisoria, nel caso in cui la mia domanda di trasferimento interprovinciale non sia soddisfatta? Grazie, molti saluti

Giovanna Onnis – Gentilissima Giorgia,

potrai chiedere assegnazione provvisoria nel comune di residenza del tuo compagno solo se coniuge o convivente.

Le pubblicazioni di nozze e il fatto che il tuo compagno risulti il tuo futuro marito non incide sulla possibilità di chiedere AP. Se non siete ancora sposati entro i termini di presentazione della domanda dovete risultare conviventi con regolare iscrizione anagrafica.

Solo in presenza di questo requisito potrai chiedere AP nel comune di ricongiungimento nel quale la residenza del tuo compagno deve risultare da almeno tre mesi antecedenti i termini di  scadenza per la presentazione della domanda

 

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads