Mobilità nella Fase D: è solo volontaria e se non si ottiene viene confermata titolarità acquisita nella Fase A

Paolo – Sono un docente assunto in fase A nell’anno 2015. Ho ottenuto da pochi giorni la sede di titolarità nella provincia di immissione, ma sono in attesa di conoscere l’esito della domanda di trasferimento interprovinciale che ho richiesto in fase D. Ove, all’interno della fase interprovinciale della mobilità, non fossi assegnato ad uno degli ambiti indicati, rimarrei titolare della sede che ho ottenuto nella provincia d’immissione, vero? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo Paolo,

la risposta al tuo quesito è affermativa.

Hai già ottenuto una scuola di titolarità con la mobilità provinciale in Fase A. Questo movimento potrà essere annullato solo se otterrai il movimento interprovinciale in fase D che, se disposto, avrà prevalenza e annullerà il trasferimento ottenuto nella provincia di titolarità.

Per ottenere il trasferimento interprovinciale, però, dovrai essere soddisfatto in una delle preferenze espresse, in quanto la mobilità nella fase D è volontaria e a domanda.

Se non potrai essere soddisfatto per nessuna preferenza acquisirai titolarità nella scuola ottenuta come sede definitiva nella fase A provinciale

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads