Chiamata diretta: coinvolgerà esclusivamente i docenti con titolarità in un ambito territoriale

Anna Lisa – Quest’anno dopo 5 anni di ruolo nel sostegno ho chiesto e ottenuto il passaggio alla materia (matematica A047). Lunedì scorso mi è stata assegnata la nuova sede. In questi giorni ho letto però che la chiamata diretta riguarda anche i docenti in ruolo che hanno chiesto la mobilità. Quindi anche me? Grazie

Giovanna  Onnis  – Gentilissima Anna Lisa,

la tua preoccupazione è priva di fondamento in quanto non sarai coinvolta nella chiamata diretta.

Come docente in ruolo da 5 anni hai partecipato alla mobilità provinciale in Fase A ed essendo stata soddisfatta la tua domanda ti è stata assegnata una nuova scuola di titolarità dove, se non sei interessata alla mobilità annuale, prenderai servizio il 1° settembre.

La chiamata diretta riguarda, invece, i docenti che, in seguito alla mobilità delle successive fasi B – C e D, acquisiranno titolarità in un ambito territoriale e saranno appunto sottoposti alla chiamata diretta da parte del Dirigente scolastico di una delle scuole dell’ambito in cui avranno presentato curriculum

Come anticipato da OrizzonteScuola, la firma della sequenza contrattuale, con la quale verranno forniti tutti i chiarimenti ai docenti interessati, è prevista per martedì 12 luglio.

Puoi tranquillizzarti, però, in quanto tu non rientri fra i docenti che saranno coinvolti nella chiamata diretta, avendo acquisito con il trasferimento titolarità su scuola e non su ambito

Posted on by nella categoria Varie, Ambiti territoriali
Versione stampabile
ads ads