Mobilità: per trasferimento interprovinciale ottenere il primo o il secondo ambito richiesto farà la differenza tra titolarità su scuola e chiamata diretta

Ilaria – Sono una docente di scuola dell’infanzia che ha partecipato ai movimenti interprovinciali fase B. La scelta degli ambiti è stata, come per tutti, molto difficile e, dopo mille ripensamenti, ho scelto l’ambito territoriale dove mio marito militare ha la sede di servizio. Tale ambito, purtroppo, non è l’ambito del nostro comune di residenza, nel quale vivo con la mia famiglia e due bimbi piccoli.

Ricapitolando nella domanda di trasferimento ho quindi messo come primo ambito quello della sede di servizio di mio marito, come secondo quello dove risiedo con la mia famiglia.

La mia domanda è: la chiamata diretta puô avvenire solo dal primo ambito o da entrambi gli ambiti da me inseriti? Grazie

risposta – gent.ma Ilaria, nella compilazione della domanda hai dunque scelto due ambiti. Nel primo hai elencato le scuole nell’ordine in cui desidereresti essere trasferita (prima la scuola vicino casa, o quella che tu ritieni più prestigiosa, o quella in cui le tue competenze andrebbero meglio evidenziate). Nel secondo ambito invece non hai potuto scegliere le scuole.

Questo in rispetto del CCNI Mobilità 2016/17 e dell’O.M. dell’8 aprile 2016, secondo la quale i docenti assunti entro l’a.s. 2014/15 che otterranno trasferimento interprovinciale nel primo ambito otterranno la titolarità in una delle scuole indicate. Se invece per te non ci sarà posto nel primo ambito (non ci sono posti o i posti disponibili sono accantonati o andranno a colleghi con punteggio maggiore del tuo), e sarai accontentata nel secondo ambito, avrai titolarità su ambito territoriale e quindi per avere la sede dovrai seguire tutta la trafila della chiamata diretta.

Se dovessi ottenere il trasferimento nel primo ambito, quello che coincide con la sede di servizio di tuo marito e il prossimo anno volessi chiedere trasferimento verso l’altro ambito, per ottenere la sede dovresti sottoporti alla chiamata diretta.

Se non otterrai il trasferimento chiaramente conserverai la titolarità nella scuola.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads