Trasferimento su ambito territoriale nella secondaria II grado: potrà riguardare solo cattedre per la classe di concorso di titolarità

Claudia – Sono una docente neoassunta fase C in attesa di assegnazione dell’ambito territoriale. Nell’ambito di mia 1° preferenza non ci sono posti per la mia cattedra (A052: l’unico posto disponibile è stato assegnato a un DOP). Si libera invece per pensionamento un posto di A051, di cui io ho abilitazione. Il sistema terrà conto delle doppie abilitazioni? Oppure considererà: 1° preferenza = 0 posti A052, slittando a considerare il 2° ambito e così via? Grazie! Un caro saluto

Giovanna Onnis – Gentilissima Claudia,

il trasferimento può essere disposto esclusivamente per la classe di concorso di titolarità a prescindere dal numero di abilitazioni possedute dal docente.

Otterrai, quindi, trasferimento in un ambito territoriale nel quale risulterà vacante una cattedra per la cdc A052 e se non potrà essere il 1° ambito richiesto, sarà il secondo o il successivo ancora, sarà comunque il primo, scorrendo le preferenze nell’ordine da te indicato nella domanda, dove risulterà una disponibilità per la tua classe di concorso.

Non potrai, quindi, ottenere il trasferimento nel 1° ambito richiesto per la classe di concorso A051 anche se possiedi la specifica abilitazione.

Il movimento da una classe di concorso ad un’altra nello stesso grado di istruzione è mobilità professionale e, per ottenerlo, dovrai chiedere passaggio di cattedra non trasferimento.

Ritengo importante chiarire che non avresti potuto chiedere passaggio di cattedra per il prossimo anno scolastico poiché come neo-immessa non avevi ancora superato l’anno di prova al momento di presentazione della domanda di mobilità. Per chiedere passaggio di cattedra, infatti, oltre a possedere l’abilitazione per la classe di concorso richiesta, è indispensabile aver superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads