Passaggio di ruolo: se si ottiene il movimento sarà possibile chiedere AP solo nel nuovo ruolo

Mario – Vorrei un aiuto per comprendere come comportarmi con la richiesta di assegnazione provvisoria. Sono titolare nella scuola primaria, e ho ottenuto il passaggio di ruolo nella secondaria di I grado,  già nella fase provinciale, quest’anno, dal 2016. Attendo adesso  l’esito del passaggio di ruolo interprovinciale (stessa classe di concorso ma in diversa Regione). Per la presentazione della domanda di assegnazione provvisoria nel nuovo ruolo, sono da considerarmi, ad agosto, ancora titolare primaria o scuola secondaria di I grado, dato che già dal 1 settembre  2016 sarei nella secondaria di I grado, essendo stata  la domanda soddisfatta?  Da quello che ho capito,  cambiano tempistiche e modalità…Spero tanto in una vostra risposta e vi ringrazio,  a prescindere, per il servizio eccellente con cui ci aiutate. Cordialità

Giovanna Onnis – Gentilissimo Mario,

nella domanda di mobilità annuale che compilerai su Istanze Online, comparirà in automatico la scuola dove hai ottenuto il passaggio di ruolo provinciale o la sede di titolarità relativa ad altra provincia se sarai soddisfatto nella domanda di trasferimento interprovinciale. La situazione di ruolo del docente, infatti, risulta riferita alla data del 1/09/2016

In questo modo, quindi presenterai domanda di assegnazione provvisoria come docente titolare nella scuola secondaria di I grado e dovrai, quindi, rispettare le scadenze previste per questo grado di istruzione.

Per la secondaria di I grado troverai i moduli disponibili per la compilazione su Istanze online solo a decorrere dal 18 agosto e avrai tempo per l’invio fino alla data ultima del 28 agosto.

Se non avessi ottenuto il passaggio di ruolo, risulteresti titolare nella scuola Primaria e, nel caso di presentazione di domanda di assegnazione provvisoria,  avresti dovuto rispettare scadenze diverse e precisamente dal 28 luglio al 12 agosto.

Ti ricordo che potrai chiedere assegnazione provvisoria solo nel nuovo grado di titolarità e in seguito al passaggio di ruolo ottenuto, in base alle recenti disposizioni  (art. 2 del DM 850/2015), sei tenuto, il prossimo anno scolastico 2016/17, a svolgere l’anno di prova e formazione nella sua interezza

Posted on by nella categoria Mobilità, Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads