Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera

DS – Si chiede la seguente consulenza Un insegnante di scuola primaria è stata immessa in ruolo con decorrenza giuridica ed economica il 01.09.2005. Confermata in ruolo il 01.09.2006. Ha presentato domanda di ricostruzione carriera il 13.01.2016. L’insegnante chiede il riconoscimento di 3 anni di pre-ruolo. E’ stato elaborato il decreto di ricostruzione carriera al SIDI .  Tale sistema NON GESTISCE LA PRESCRIZIONE QUINQUENNALE . Si chiede pertanto come la scuola deve operare. a RTS ha decretato che l’insegnante, vista la prescrizione quinquennale, non puo’ essere collocata in FASCIA 9 al 01.09.2011 (come predispone il SIDI) ma al 01.09.2017 (Visto il blocco del 2013) L’insegnante  non ha il diritto alla corresponsione di eventuali arretrati ma si chiede se deve essere penalizzata anche nella progressione degli scatti  stipendiali (FASCE RETRIBUTIVE). Ringraziando per la collaborazione distinti saluti

FP – Gentile Dirigente Scolastico,

 

in merito alla sua richiesta, mi permetto, in premessa, di segnalarle brevemente la normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera.

Riprendendo quanto indicato in alcuni post precedenti, si chiarisce che il diritto alla ricostruzione di carriera decorre dal primo giorno successivo al superamento del periodo di prova.

Pertanto l’elemento che dà diritto alla presentazione della domanda di riconoscimento dei servizi pre-ruolo è il superamento del periodo di prova.

Per quanto concerne la presentazione dell’istanza da parte dell’interessato – è opportuno non trascurare i termini di prescrizione previsti dall’attuale normativa.

Infatti, il diritto alla ricostruzione di carriera è un diritto prescrivibile ovvero dalla conferma in ruolo decorrono i termini di prescrizione.

La prescrizione del diritto alla ricostruzione di carriera è di 10 anni (dalla conferma in ruolo), mentre il diritto a percepire gli arretrati si prescrive dopo 5 anni.

Detto ciò, nella fattispecie: la domanda di ricostruzione di carriera da parte del docente è stata presentata entro il limite dei 10 anni e pertanto l’Amministrazione deve accogliere la suddetta istanza, ponendo attenzione alla questione della prescrizione degli arretrati.

Nel caso specifico la prescrizione degli arretrati decorre dal primo giorno utile per la presentazione della domanda ovvero 1/9/06 e fino a 5 anni prima rispetto a quando è stata presentata ovvero 5 anni prima del 13/1/2016 (12/1/2011).

Pertanto gli arretrati spettano dal 1/1/2011 e considerato che matura la fascia stipendiale 9/14 dal 1/9/2011, ad avviso dello scrivente ha diritto giuridicamente ed economicamente all’applicazione della fascia stipendiale 9/14.

Si precisa che la progressione economica segue il suo regolare “percorso”., tenuto ovviamente conto dell’attuale blocco dell’anno 2013 così come previsto dal DPR 122/2013.

 

 

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads