Domanda di assegnazione provvisoria e comune ricongiungimento: la preferenza sintetica sul comune è obbligatoria se si chiedono anche scuole di altri comuni

Gianluca – Ho presentato domanda di assegnazione provvisoria  per la scuola secondaria di I grado per l’a.s. 2016-2017, per ricongiungimento a genitore disabile che necessita di assistenza globale e continuativa (L. 104 art. 3 comma 3). Dopo aver barrato nel campo precedenze la casella relativa ad art. 8 comma 1 punto IV lettera h, ho indicato nel campo delle preferenze le scuole dove mi interesserebbe ottenere l’assegnazione, senza però indicare, a chiusura delle scelte effettuate, la preferenza sintetica, ossia l’intero comune di ricongiungimento. Premesso che non ho espresso preferenze per ulteriori comuni o scuole ubicate in comuni diversi da quello di ricongiungimento, l’USP prenderà in considerazione le solo preferenze espresse o, come mi dice qualche collega, mi invaliderà l’intera domanda, non avendo io indicato l’intero comune di ricongiungimento in cui risiede il genitore disabile? Grazie in anticipo per la risposta.

Graduatorie ad esaurimento: aggiornamento punteggi e titoli nel 2018/19

Daniela – Sono una docente della scuola dell’infanzia inserita nella Gae a Napoli che ha conseguito il titolo di sostegno nell’aprile 2015. Non avendo partecipato al piano di assunzioni previsto dalla riforma della buona scuola ed essendo inserita in coda all’elenco, volevo sapere se anche per l ‘inserimento del titolo di sostegno a pettine nelle GAE bisognera’ aspettare a.s. 2018/19 come previsto dal decreto Milleproroghe 2015. Grazie mille

Interdizione dal lavoro e accettazione della nomina

Docente – Salve, sono una docente della scuola secondaria di primo grado. Dal 27.06 sono in interdizione per complicazioni della gravidanza. Entrerò in obbligatoria il 3.11 prossimo Chiedo: se mi venisse proposta la nomina di supplenza da parte della scuola, posso accettarla senza dovermi fisicamente recare a scuola? Eventualmente andando solo per firmare la documentazione. Il punteggio viene calcolato come se di fatto avessi preso servizio, giusto? Grazie mille.

Domanda mobilità annuale scuola secondaria: i termini per l’invio sono scaduti il 28 agosto

Elena – Mi trovo nel dubbio se la domanda di assegnazione provvisoria che stavo per inviare ed avevo salvato in bozza il 27 u.s. sul sito ISTANZE ONLINE avrebbe dovuto essere salvata fino al 29 in quanto il giorno 28, data di scadenza di presentazione per la scuola secondaria di secondo grado, coincideva con la domenica. Invece il 29, ieri, lunedì l’applicazione era stata già chiusa. Ho scritto alla mia scuola di titolarità ieri chiedendo cosa avrei potuto fare, ma non mi hanno risposto. Non so se posso presentare un reclamo chiedendo l’accettazione in ritardo in considerazione di quanto sopra descritto. Grazie mille

Graduatorie I FASCIA ATA: il servizio prestato presso le scuole della provincia di Trento non può essere valutato come requisito d’accesso

Ivana – Salve, sono un collaboratore scolastico che lavora nella provincia di Trento; gentilmente vorrei sapere se il servizio svolto in tale provincia non vale solo per raggiungere i 24 mesi in 1 prima fascia oppure non vale per niente in 1 fascia? ( nel senso che una volta fatti i 24 mesi nello Stato il servizio può’ essere inserito per intero? 0,50 ogni mese? Sicura di una sua risposta anticipatamente ringrazio.

Graduatorie III fascia ATA: l’aggiornamento avviene in tutte le province nello stesso periodo

Tommaso – Buongiorno, Vi scrivo perché ho una domanda alla quale spero possiate dare una risposta. Sono iscritto alla graduatoria di III fascia personale ATA della provincia di Rieti e più o meno l’aggiornamento ci sarà nel periodo primaverile del 2017. Volevo sapere se l’aggiornamento delle graduatorie del personale ATA avviene in tutte le province d’Italia lo stesso periodo oppure ci sono date diverse per ogni provincia? Grazie per la cortese attenzione. Buona giornata.

Docente II grado in esubero nazionale e possibile utilizzazione d’ufficio: è importante la compilazione corretta della casella 38

Emanuela – Sono in esubero nazionale (senza sede né ambito) sulla secondaria di II grado (A060) a seguito della mobilità straordinaria su ambiti (assunta in ruolo fase C lo scorso anno). Ho già inoltrato la domanda di utilizzazione provinciale per il II grado, vorrei inoltrare la domanda anche per il I grado avendo titolo (laurea) di accesso alla cdc delle medie (A059), ma non l’abilitazione.

Assegnazione: residenza anagrafica del familiare

Michela – chiedo scusa se insisto su questa questione, ma leggendo meglio il CNNI , la nota da lei indicata ed un articolo recente di orizzonte scuola (assegnazioni provvisorie e utilizzi: come inserire gli allegati, quali sono obbligatori,…), ferme restando le differenze tra utilizzazioni ed assegnazioni già evidenziate nella mail precedente, in realtà mi sono accorta che i tre mesi  si riferiscono alla residenza anagrafica del coniuge, o nel mio caso del convivente e non alla data  in cui si va a convivere.  Nell’articolo citato, infatti, viene precisato che “sarà necessario che risulti anche da quanto tempo il familiare risiede in quel determinato comune al quale il docente richiede appunto il ricongiungimento (da almeno tre mesi rispetto la scadenza della domanda)”. Vorrei conferma di tutto ciò. Grazie.

La docente in interdizione dal lavoro per gravi complicanze non può prestare attività lavorativa

Sabrina – Salve avrei un quesito da porre, sono in interdizione anticipata dal lavoro per gravidanza a rischio fuori nomina da circa 2 mesi. Ogni mese presento il certificato del ginecologo in cui viene richiesto un periodo di astensione di 30 giorni. Nel caso in cui dovessi avere una convocazione a settembre so che non sono obbligata neanche a presentarmi fisicamente a scuola ma se fisicamente me la sentissi potrei prendere servizio e lavorare o il fatto che magari la convocazione mi arriva nel periodo di interdizione richiesto dalla ginecologa e concessomi dall’ asl mi crea problemi? Spero di essere stata chiara nel porre il mio quesito. Ringrazio sin da ora per l’attenzione postami Cordiali saluti.

Collaboratore scolastico che fruisce dei permessi 104/92 e altro soggetto che gli presta assistenza. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Salve, con la presente si sottopone alla vs cortese attenzione il seguente caso: Nel ns. Istituto prestano servizio due coniugi Collaboratori scolastici. Il marito ha presentato richiesta per la fruizione della L. 104/92 art. 3 c. 3 per uso personale, contemporaneamente la moglie presenta richiesta per fruire dei 3 gg. mensili per assistere il marito quando deve andare a fare la terapia. Il quesito è: possono due dipendenti (marito e moglie) fruire dei permessi per la stessa persona? Nella speranza di aver posto in modo chiaro il quesito, si ringrazia per le consulenze sempre preziose e si porgono cordiali saluti.

Domanda di assegnazione provvisoria ed errore nell’ordine delle preferenze: per la secondaria c’è ancora tempo per correggere

Rossella – Ho urgente bisogno di una delucidazione sulla domanda di assegnazione provvisoria. Nell’ esprimere le preferenze ho indicato prima due scuole del comune limitrofo a quello di ricongiungimento (che sono più vicine a casa mia ) e per terzo l’ istituto comprensivo del mio comune.  Poi altre scuole. Vorrei sapere se ho fatto bene o ho commesso un errore.  Grazie mille!

Recupero debiti e docente assente

Marilena – Nel caso in cui, nello scrutinio relativo al saldo dei debiti,  non sia possibile richiamare i docenti che avevano il contratto fino al 30/06 e nella scuola non sia presente altro docente della stessa disciplina, per garantire lo stesso numero di componenti dello scrutinio di giugno, è possibile nominare un docente di materia affine?

Aspettativa per motivi di famiglia dopo anno sabbatico e servizio l’1/9. Chiarimenti per la scuola.

Scuola – Buongiorno, con la presente si chiede vs gentile parere in merito alla seguente situazione: docente titolare nella scuola X ottiene trasferimento dal prossimo 1° settembre nel ns Istituto. La scorsa settimana ha portato a scuola richiesta di essere collocata in aspettativa non retribuita per motivi di famiglia dal 1° settembre fino al 28/02/2017 (sei mesi). E’ stato richiesto il prospetto assenze alla precedente scuola di titolarità, la quale comunica che la stessa ha fruito di un periodo di 5 mesi della stessa tipologia di assenza nell’a.s. 14/15 di un anno di assenza per aspettativa anno sabbatico nel corrente anno scolastico 2015/16. La mia domanda è: può la docente iniziare l’aspettativa dal 1° settembre senza assumere servizio nella ns nuova scuola di titolarità? Il posto dovrà essere coperto con una supplenza breve trattandosi di soli 6 mesi di assenza? In attesa di cortese riscontro si porgono cordiali saluti.

Mancata presa di servizio il 1/9. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Salve, Sono un ass.te amm.vo e vorrei sottoporre alla Vs attenzione quanto segue: una docente di scuola dell’infanzia ha ottenuto il trasferimento nel nostro I. Comprensivo, la stessa però è in malattia per gravi patologie fino al 31/08/2016, e con molta probabilità proseguirà per tutto l’anno s. 2016/17.  Considerato che l’insegnante ha già comunicato per telefono che non potrà prendere servizio al primo settembre, io vorrei gentilmente sapere, visto che c’è l’obbligo della presa di servizio, che cosa dovrà fare la scuola qualora la docente non effettuasse la presa di servizio al 1° settembre 2016. In attesa di risposta porgo distinti saluti.

Punteggio per figli minori: 4 punti o 3 punti a seconda dell’età, se inferiore o superiore a 6 anni

I.S. – Mio figlio ha compiuto 7 anni il 20 agosto 2016 essendo entrata mia moglie in ruolo nell’a.s. 2015/2016  il punteggio spettante può essere 4 punti anziché 3? Prendendo spunto da quanto detto nella norma; “Sono presi in considerazione i figli che compiono i sei anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il movimento”. Pertanto avendo avuto il movimento (trasferimento nell’a.s. 2015/16 poiché entro il 31 agosto si completa l’anno) posso considerare mio figlio pur avendo compito 7 anni il 20 agosto 2016 con punteggio pari a 4 e non a 3?

Assegnazione provvisoria: non si può chiedere nella scuola di titolarità anche se per altra tipologia di posto

Laura  – Gentilissima redazione,sono un’insegnante di sostegno di scuola secondaria di 1° grado. Vorrei presentare domanda di assegnazione provvisoria da sostegno a materia (classe A043) nella scuola dove ho la titolarità di cattedra. Accedo alla piattaforma Istanze online e il sistema mi permette la compilazione della domanda; tuttavia, quando arrivo alla selezione delle preferenze e inserisco il codice della mia scuola, il sistema mi dice “preferenza non esprimibile”. Come posso fare? Ringrazio anticipatamente per la disponibilità accordatami e resto in attesa di un cortese riscontro. Cordiali saluti.

Ricongiungimento familiare nella domanda di AP: chiarimenti su preferenze e allegati

Giorgio – Ho due dubbi circa la compilazione della domanda di assegnazione provvisoria.  Risiedo nel comune X dove ha residenza  anche mio padre 81enne e dove ci sono 3 scuole  (superiori).

Devo obbligatoriamente inserirle tutte e 3, e soprattutto nelle prime 3 posizioni? O posso esprimerne solo 1 e le altre 14 chiederle nel comune vicino Y?

Come allegato, ho inserito “Documento cartaceo da consegnare a mano”, è giusto? Sarà il certificato di residenza di mio padre?

Grazie mille Cordiali saluti

Domanda assegnazione provvisoria inviata: per modificarla bisogna annullare l’invio

Manuela – Gentilissima redazione, sono una docente titolare nella A245. Vorrei porgervi due domande. Ho compilato ed inviato la domanda di assegnazione provvisoria sia per la A245 che per la A246, adesso vorrei modificarla ma non trovo il pulsante “aggiorna” per la modifica solo di alcune informazioni in modo da evitare di annullare l’invio e perdere tutte le informazioni già inserite. Grazie

Assegnazione provvisoria: se si esprimono solo preferenze per altri comuni, diversi da quello di ricongiungimento, la domanda sarà annullata

Raffaella –  Qualora nella domanda di assegnazione provvisoria, nell’indicare le preferenze, non indicassi scuole del comune di ricongiungimento né il codice dell’intero comune, ma mettessi come prima scuola quella di un comune vicino, la mia domanda avrebbe possibilità di essere presa in considerazione? Grazie

Domanda di assegnazione provvisoria e comune di ricongiungimento: non è presente nell’elenco su Istanza online se non vi sono scuole richiedibili

Ileana – Sono una docente di scuola secondaria di secondo grado su posto di sostegno e sono alle prese con la domanda di AP, purtroppo durante la compilazione della suddetta domanda, dal menù a tendina dal quale dovrei scegliere il comune di residenza di ricongiungimento al coniuge non compare il comune di mio interesse…mi sembrerebbe logico spuntare il comune più vicino ma commetterei una falsa dichiarazione pur allegando la dichiarazione di residenza anagrafica del coniuge. Mi hanno consigliato di risolvere la questione in provveditorato. Cosa mi consigliate voi? E’ possibile che la spiegazione di ciò dipenda dal fatto che nel comune di mio marito non ci sono scuole secondarie di secondo grado? Grazie per la disponibilità