Trasferimento e passaggio di cattedra: sono movimenti diversi per i quali bisogna presentare domande distinte

Emanuela – Per cortesia toglietemi questo dubbio: la domanda di passaggio di cattedra interprovinciale comprende la domanda di trasferimento interprovinciale, più la richiesta dell’insegnamento in una altra classe di concorso, vero? Quindi con questa  domanda dovrei ottenere il trasferimento ed insegnare la materia che desidero. O forse dovevo fare 2 domande una di trasferimento interprovinciale e una di passaggio di cattedra?

Giovanna Onnis – Gentilissima Emanuela,

il trasferimento interprovinciale è mobilità territoriale, mentre il passaggio di cattedra è mobilità professionale.

Si tratta, quindi, di movimenti differenti, per i quali è necessario presentare due domande distinte.

Se, volendo chiedere sia trasferimento che passaggio di cattedra, hai presentato solo la domanda relativa al passaggio, questa non può comprendere anche richiesta per la classe di concorso di titolarità per la quale avresti dovuto presentare domanda di trasferimento.

Con la domanda di passaggio di cattedra interprovinciale, se sarai soddisfatta, potrai acquisire titolarità in altra provincia per una classe di concorso diversa da quella di attuale titolarità, ma non potrai ottenere il trasferimento in altra provincia per la classe di concorso in cui sei titolare, dal momento che non hai presentato specifica istanza

ads