Mobilità 2016/17: docente in Fase C precede collega in Fase D a prescindere dal punteggio

Marinella – Sono una docente di scuola primaria neoimmessa in ruolo il primo settembre 2015 in fase A. A giugno ho inoltrato domanda di mobilità per la fase D convinta di avere qualche possibilità di avvicinarmi quanto più possibile a casa. Purtroppo non e’ stato cosi! Leggendo i risultati della mobilità ho potuto constatare che hanno ottenuto trasferimento tutti quelli che rientravano nella fase C con un punteggio inferiore al mio…ora la mia domanda è: La fase D non precedeva la fase C? Io avevo questa convinzione e le sarei grata se ancora una volta mi fugasse questi dubbi. La ringrazio anticipatamente per la risposta.

Giovanna Onnis – Gentilissima Marinella,

purtroppo la tua convinzione non è corretta.

Quest’anno la mobilità è suddivisa in 4 fasi ben distinte e le domande vengono valutate secondo un ordine ben preciso così come stabilisce l’art.6 del CCNI sulla mobilità 2016/17.

Si inizia con la Fase A che riguarda la mobilità provinciale dei docenti assunti entro l’a.s. 2014/15 (fase A1 trasferimenti comunali – fase A2 trasferimenti provinciali- fase A3 mobilità professionale provinciale) e l’assegnazione della sede definitiva nella provincia di immissione in ruolo dei docenti immessi in ruolo nel corrente a.s. 2015/16 dalle fasi 0 e A (fase A2 trasferimenti provinciali)

Si prosegue con la Fase B che riguarda la mobilità interprovinciale dei docenti assunti entro l’a.s. 2014/15 (fase B1 trasferimenti interprovinciali- fase B3 mobilità professionale interprovinciale) e  l’assegnazione della sede definitiva nella provincia di immissione in ruolo dei docenti immessi in ruolo nel corrente a.s. 2015/16 dalle fasi B e C da GM (fase B2 trasferimenti provinciali)

Segue la Fase C che riguarda la mobilità nazionale dei docenti immessi in ruolo nel corrente a.s. 2015/16 dalle fasi B e C da GaE

La mobilità si conclude con la Fase D che riguarda il trasferimento interprovinciale dei docenti immessi in ruolo nel corrente a.s. 2015/16 dalle fasi 0 e A che partecipano anche alla mobilità provinciale della Fase A

Quindi nella sequenza operativa relativa all’ordine dei movimenti, la Fase C precede la Fase D a prescindere dal punteggio dei docenti  coinvolti, punteggio che risulta importante solo all’interno di ciascuna fase

ads