Assegnazione provvisoria: non può essere d’ufficio perché è un movimento esclusivamente volontario

A.F.– L’assegnazione provvisoria d’ufficio viene data, sempre e comunque, oppure si può ritornare nella sede assegnata dalla mobilità? E poi l’assegnazione provvisoria d’ufficio è sempre una sede scolastica ubicata nel comune di ricongiungimento oppure anche nella provincia? Grazie

Giovanna Onnis – Gentilissimo A.F.,

l’assegnazione provvisoria è un movimento annuale esclusivamente volontario, quindi non esiste l’assegnazione provvisoria d’ufficio.

Potrai ottenere il movimento solo se potrai essere soddisfatto in una delle preferenze espresse nella domanda, ma non potranno attribuirti una scuola d’ufficio.

Se inserisci preferenza sintetica sul comune di ricongiungimento (sei obbligato a farlo se chiedi anche scuole di altri comuni),  potranno assegnarti una qualsiasi delle scuole presenti nel comune, ma questa non può essere considerata un’AP d’ufficio, perché inserendo il comune chiedi tutte le scuole presenti indistintamente, anche la scuola assegnata.

Se non potrai essere soddisfatto per nessuna delle preferenze indicate nella domanda non otterrai AP e lavorerai nella sede di titolarità.

ads