Congedo parentale per il padre se la madre è in ferie

Scuola – Gentile redazione, all’art. 22 c. 6 del D.lgs. 151/2001 si legge: “Le ferie e le assenze eventualmente spettanti alla lavoratrice ad altro titolo non vanno godute contemporaneamente ai periodi di congedo di maternità'”. Ci si chiede: questo divieto vale anche nel caso in cui il padre richieda di fruire del congedo parentale nello stesso periodo in cui la madre usufruisce di un periodo di ferie? Se sì, potreste gentilmente indicare la normativa o la giurisprudenza a riguardo? Grazie.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

il passo riportato si riferisce esclusivamente al congedo di maternità (includendo ovviamente l’interdizione per gravidanza) ovvero agli artt. 16 e 17 del Testo citato.

Tali congedi sono infatti “obbligatori” e rientrano quindi in quelle “cause non dipendenti dal docente” per cui le ferie maturate saranno fruite al termine del congedo o comunque in altri periodi previsti.

In sostanza, così come specificato dall’ARAN, Il congedo di maternità disciplinato dagli artt. 16 e ss. del D. Lgs. 151/2001 (ex astensione obbligatoria dal lavoro), a differenza del congedo parentale disciplinato negli artt. 32 e ss dello stesso decreto, non è frazionabile e quindi non può nemmeno essere interrotto.

Si tratta, più in particolare, di un diritto indisponibile; infatti, la lavoratrice può, al massimo, avvalersi della facoltà di fruire del congedo nella forma flessibile prevista dall’art. 20 del citato decreto legislativo (salva l’applicazione del comma 2 dello stesso art. 20) ma non può in alcun modo rinunciarvi né può fruirne secondo modalità e tempi diversi da quelli espressamente stabiliti dalla legge.

E’ per tale motivo che durante il congedo di maternità, che ricordiamo è interamente utile alle ferie, la docente non può fruire di altre tipologie di permessi o di aspettative né interromperlo per fruire delle ferie.

Il caso di cui al quesito quindi, non rientra nell’art 22 comma 6 citato il quale come detto riguarda esclusivamente il congedo di maternità e quindi il padre può tranquillamente fruire del congedo parentale anche se la madre del bambino è in ferie.

Ricordiamo infatti che per il padre il congedo parentale è “autonomo” e:

  • Può fruire fin dal giorno successivo alla nascita del figlio del congedo parentale anche nello stesso periodo in cui la madre del bambino usufruisce del congedo di maternità post-parto
  • Ha diritto a fruire del congedo parentale in coincidenza con il periodo dei riposi (già permessi per allattamento) della madre (non è invece possibile viceversa)
  • Ha diritto a fruire del congedo parentale in coincidenza con il periodo del congedo per malattia del bambino o di qualsiasi altro congedo/permesso o aspettativa della madre.
  • Il congedo spetta al padre anche se la madre non lavora (es. casalinga).

 

 

ads