Assegnazione provvisoria: non si può chiedere nella scuola di titolarità anche se per altra tipologia di posto

Laura  – Gentilissima redazione,sono un’insegnante di sostegno di scuola secondaria di 1° grado. Vorrei presentare domanda di assegnazione provvisoria da sostegno a materia (classe A043) nella scuola dove ho la titolarità di cattedra. Accedo alla piattaforma Istanze online e il sistema mi permette la compilazione della domanda; tuttavia, quando arrivo alla selezione delle preferenze e inserisco il codice della mia scuola, il sistema mi dice “preferenza non esprimibile”. Come posso fare? Ringrazio anticipatamente per la disponibilità accordatami e resto in attesa di un cortese riscontro. Cordiali saluti.

Giovanna Onnis – Gentilissima Laura,

il sistema non ti consente di completare la compilazione della domanda perché non si può chiedere assegnazione provvisoria nella scuola di titolarità, così come non si può chiedere per qualsiasi scuola del comune o distretto di titolarità.

La normativa è molto chiara in proposito, infatti l’art.7 comma 11 del CCNI sulla mobilità annuale 2016/17 stabilisce quanto segue:

Non è consentita l’assegnazione provvisoria nel comune di titolarità, con l’eccezione dei comuni che comprendono più distretti; è consentita l’assegnazione provvisoria per i titolari di ambito anche se quest’ultimo comprende il comune di ricongiungimento.

ads