Assegnazione provvisoria e ricongiungimento a genitore: deve risiedere nel comune da almeno tre mesi

Angela – Gent.mi, se chiedo assegnazione provvisoria interprovinciale secondaria di secondo grado per ricongiungimento a genitore che risiede nel comune X da meno di 3 mesi non mi accettano la domanda?  Oppure me la accettano, ma a punteggio 0?  Grazie in anticipo

Giovanna Onnis – Gentilissima Angela,

la condizione indispensabile per il comune di ricongiungimento è che il familiare verso il quale si chiede ricongiungimento nella domanda di assegnazione provvisoria, vi risieda da almeno tre mesi.

Questo è chiaramente indicato nella nota 1 della tabella di valutazione per le AP (Allegato 2) allegata al CCNI sulla mobilità annuale 2016/17:

“Il punteggio spetta per il comune di residenza della persona cui si chiede il ricongiungimento ai sensi dell’art. 7 a condizione che essi, alla data di presentazione della domanda vi risiedano effettivamente con iscrizione anagrafica da almeno tre mesi….”

Se, quindi, il tuo genitore risiede nel comune da meno di tre mesi, non puoi chiedere ricongiungimento nel suo comune di attuale residenza poiché non ci sono i requisiti necessari.

Mi dispiace, ma non sarà, quindi, possibile  considerare valida la tua domanda, neanche a punteggio 0, situazione prevista nel caso di genitore con età inferiore a 65 anni, ma comunque in presenza dei requisiti  indispensabili per presentare domanda

ads