La docente collocata in congedo di maternità è ritenuta in effettivo servizio

Laura  – sono una docente di scuola primaria assunta in ruolo il 1 settembre 2015. Ho effettuato l’anno di prova superandolo a giugno con il comitato di valutazione. Ora sono in gravidanza e sono in interdizione per complicanze gravi da metà agosto. Per questo motivo non sono potuta tornare a scuola il 1 settembre 2016. Informandomi, ho capito che tutti devono prendere servizio a settembre eccetto chi è appunto nella mia condizione, quindi esonerata dalla presa di servizio. Scrivo per una conferma perché non vorrei aver capito male. Grazie mille.

Paolo Pizzo – Gentilissima Laura,

il congedo di maternità e l’interdizione dal lavoro per gravi complicanze (artt. 16 e 17 d.lgs 151/01) sono assolutamente inderogabili, conseguentemente l’instaurazione del rapporto deve intendersi realizzata con l’accettazione della nomina e non con l’inizio della effettiva prestazione del servizio.

Tale principio, ormai applicabile anche nel nuovo sistema privatistico, è stato ribadito più volte dal TAR (Puglia n. 150 del 7.6.1986) e dal CdS (Sez. V n. 1306 del 17.11.1994; n. 5095 del 4.9.2006).

Pertanto, nel tuo caso, sarai considerata in effettivo servizio in quanto ciò non è potuto avvenire fisicamente per motivi oggettivi connessi alla gravidanza.

ads