Assegnazione provvisoria e valutazione della domanda: il punteggio per i figli minori si valuta per tutte le preferenze espresse

Antonietta – Come docente immessa in ruolo in fase B da GM ho avuto la possibilità di compilare la domanda cartacea per tutte le province della mia regione. Per quanto riguarda una delle province richieste, non corrispondente con quella in cui è ubicato il comune di ricongiungimento, sono in elenco con 0 punti. Non ho potuto inserire i 6 punti di ricongiungimento al coniuge che risiede in comune di altra provincia, ma non mi è stato valutato neanche il punteggio per il bambino inferiore a 6 anni e il bambino inferiore a 18. Hanno ragione loro o dovrei avere il punteggio dei bambini in tutte le provincie ? Cordialmente

Giovanna Onnis – Gentilissima Antonietta,

sicuramente  è stato commesso un errore nella valutazione della tua domanda di assegnazione provvisoria.

Se, infatti, il punteggio per ricongiungimento al coniuge può essere valutato solo nel comune di residenza del coniuge e, quindi, all’interno di una sola delle province richieste, la stessa cosa non può essere detta per il punteggio spettante per i figli minori.

Il punteggio in questione, infatti, spetta per tutte le preferenze espresse nella domanda , quindi per qualsiasi provincia e/o comune richiesto per i quali ti devono essere valutati, in ogni caso,  4 punti per ogni figlio di età inferiore a 6 anni e 3 punti per ogni figlio di età compresa tra 6 e 18 anni

 

ads